IDEALI LETTERARI

Essere più umorista di Franz Kafka, più lugubre di Antonio De Curtis, più inconcludente di Henry James, più rotondo di Francesco Petrarca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I GHEPARDI
Nel giorno più inutile della sua vita si chiede cos’abbia davvero imparato. Fare le confetture di mele, uno. Issare bandiere Read more.
GRAZIE, HAI DETTO
“è questo il problema”, hai detto e dicendolo piangevi sulla vestaglia, e gridavi che il problema “è che non so Read more.
NELLA TASCA DESTRA
Qui si narra del conte Giacomo Taldegardo Leopardi detto anche Ranocchio. O meglio, si parla della tasca destra del suo Read more.
TURISTA
intendere quello che non si racconta e scrivere di luoghi tempi e relazioni visite alle cucine e biblioteca con esclusive Read more.
ora che (11) – marzo 1980 –
– non ho nessuna difficoltà ad accettare sul mio tavolo il teschio ben ripulito di un cucciolo di dingo – Read more.
(L’OCCHIAIA. 75. “Bipedi 6”)
Incrocia il mio sguardo in ozio, casualmente, e ciò gli fa credere d’essere autorizzato ad avvicinarmi… Attraversa la strada, al Read more.
NON TI VIDI MAI
non ti vidi mai per quello che dicevano di te rosa sfiorita dei liceali le tue mani bianche pareva stringessero Read more.
PENSANDO A TUTTO E A NIENTE 1
Pensando a tutto e a niente mentre il tempo passa e corre. Il sole è appena tramontato La mosca ronza Read more.