“Dissero”  – acquerello, acrilico, cera e inchiostro per timbri su pagina di libro di Alfonso Lentini – 2019
“Dissero” – acquerello, acrilico, cera e inchiostro per timbri su pagina di libro di Alfonso Lentini – 2019

 

 

 

«La letteratura va verso se stessa, verso la sua essenza che è la sparizione»
Maurice Blanchot

 

 

 

Il cucchiaio nell’orecchio

UN SOGNO AL CONTRARIO

Sempre più spesso sogno senza dormire, non distinguo le persone incontrate per strada da quelle nel sogno; è un continuo fluire di pensieri dalle loro teste alla mia. L’uomo venuto dal mare dice che non devo preoccuparmi, è un dono per pochi, una risorsa, la chiama. Poi mi bacia col …

UNA VISIONE

Non so. Lo so. Ci vorrebbero delle parole. Ma nel silenzio risuona di sé la forza delle immagini. Nel pensiero rarefatto della visione la sensazione mi guida nella danza.  

QUANDO LEI

Io e Annamassima ci parliamo attraverso gli oggetti. Quando avvito una lampadina vuol dire che sono pronto a partire. Quando lei solleva una sedia e la spinge verso l’alto, vuol dire che succede il finimondo. Quando prendo in mano le forbici vuol dire che ho freddo. Quando lei poggia sul …

IL GASOMETRO INNAMORATO

il cucchiaio nell’ occhio il cucchiaio in tasca il cucchiaio nella minestra il cucchiaio sul davanzale il cucchiaio dove vuoi tu il cucchiaio dove non voglio io il cucchiaio splat il cucchiaio di leva il cucchiaio di bronzo il cucchiaio nella valle dell’ eden il cucchiaio al termine della notte …

da RAPSODIE

…e mentre rimani inconsistente a vivere lo lasci scivolare. sospiri intorno, cerchi di incollarti a qualche elemento. (un oggetto, un dettaglio) Cerchi un rumore che ti riporti (in)stabile nei bordi, una percezione che possa sentire le mani e che stabilisca l’appartenza a un contesto che non sai più distinguere. I …

COSTA

Sono sempre stata convinta di sapere, perché avevo visto e rivisto dalle mie finestre uno a uno gli edifici e gli alberi e l’orizzonte fin dove arrivavo a scorgere.  A memoria sapevo, credevo, ma tempo fa è spuntato da sopra il colle un campanile. Una torre senza punta che prima …

INTERMITTENTE

La giovanezza, mi confessò, è svanita e non me ne sono quasi accorto La stagione di thanatos incombe e mi ostino a non volerla contemplare Continuo a vivere come in una prolungata diacronica intermittenza, in una epochè esistenziale che guarda al passato perché il futuro per me non c’è più …

ora che (27) – marzo 1980 –

io non reggo più di due minuti con storie in qualunque modo attendibili e dunque l’improbabilità fisica di una qualsiasi musica mi fa disperare e soprattutto incavolare – io sono un recluso che non cerca gratificazioni ‘ma sai incontro centinaia di persone tutte diverse’ ‘diverse come, capo’ ‘diverse, diverse tra …

da OSPIZIO DI ADDIO 2019 (2)

Poi ti costerà a vita Salutare gli aguzzini I figli del tempio satanico Dove bivacchi le paniche Oasi fanciulle di un allora Quando sempre innamorata Eri e sei innamorata o tralasciata All’abisso di scommettere a carte. Ora sonnecchi il bisturi che uccide La zavorra del corpo che attende Biciclette scassate …

SECONDA TAVOLA DI INFORMAZIONE

è una tavola di informazione, informa che alcuni segni sono al posto di qualcosa   un campione non è il colore, un segno non è ciò che indica   si lega a un’azione tende verso l’alto non è coerente, non è la cosa in sé   ci sono segni che …