London, july 2024, “poetry pharmacy” (foto di Alfonso Lentini)
London, july 2024, “poetry pharmacy” (foto di Alfonso Lentini)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pippo Zimmardi, “cose”
Il cucchiaio nell’orecchio

 

 

 

PARTE DEL CORNO D’AFRICA E DI UN OMBELICO

Se non per gli Aironi guardabuoi. Se non per gli adolescenti che si mostrano nudi. Se non per le albicocche, le zucchine, e per tutti i malanni passeggeri. Se non per l’odore di frittata che c’è in certe case. Se non per le piante di fave che fanno movimenti intenzionali. …

SCAFFALE 111 – 161227

Zuppa: sedano, carote, patate, rapa, pomodori, pepe, sale, curcuma, coriandolo, succo di limone (detesto il coriandolo) b Pianura russa con cavallo bianco che galoppa liberamente In sottofondo un’arpa e un oboe Nell’aria odore di legna bruciata Grande serenità e senso di purezza c Svogliatamente e senza convinzione combatto la vecchiezza …

VITA SOCIALE

Ho pochi amici, ma scelti con cura. Ad esempio un uomo magro, alto e pallido – lo chiamerò Filippo – che alle prime luci dell’alba mi guarda e sorride, seduto in cima al guardaroba, dondolando le gambe. Ma siamo sicuri che stia sorridendo, oppure è solo un’ombra, o forse sono …

Storia di basiliche e di cattedrali (Aquileia)

Occorrono generazioni e generazioni di maestranze capaci, esperte, finissime conoscitrici degli strumenti: falegnami, scalpellini, mosaicisti, fabbri, muratori, carpentieri, intonacatori, idraulici, vetrai – che è tutto un martellare, sminuzzare, mescolare,  tracciare le sinopie, livellare, misurare perché la Basilica sorga. Poi ci sono le storie di Giona e il mare-oceano e la …

53

il grafico non viene come si deve esagerare lo spostamento in fuori della curva delle interferenze la corrente coinvolge preliminarmente il paesaggio                 induce spesso l’idea di una liberazione assoluta dal movimento retrogrado nel tentativo di cogliere meglio l’aspetto dinamico puntualmente negato aggiogo   congiungere   attacco   connessità  istmo            verso l’esterno di un …

da I GIORNI QUANTI (72)

Mi sembrano nuvole. E so che non lo sono. Ho conosciuto la zia Marietta. Abitava un terrazzo che dava sopra tanti terrazzi e lei conosceva le nuvole. Diceva, questa sì, questa no, come al mercato si scelgono le pesche. Ogni nuvola non è una nuvola, così semplicemente. Una nuvola ha, …

STANZA 305

mio figlio ha la voce di mio padre da grande voglio la sua voce quando mi lascia la mano poi cade è una pellicola muta c’è solo la musica del piano. mio figlio è in un sottotitolo bianco ha la grafia di mio padre lo prendo su di me divento …

MORTE NATURALE

Morte naturale – Violenta. Morte auto-indotta [Suicidio] Morte assistita [tecnologia, medico curante] Morte interiore [depresso, mistico, dipendente, operaio] Morte intellettuale [consumatore] Morte della Morte [Pietra Filosofale]   Non essere del Non Più Non essere del Non Ancora Quasi-niente dell’Adesso.

ZANGO

Si chiama Zango quella particolare mantide religiosa che al posto delle zampe anteriori ha due lunghi pennini stilografici. Dotato di una memoria prodigiosa, conosce a menadito migliaia di frasi a effetto, del tipo “Se perdi qualcuno ma trovi te stesso hai vinto” oppure “Trasforma le tue ferite in saggezza”. Se …

figure con immagini di scena –‘75

1 3 persone inestricabilmente avvinghiate at traversano con  difficoltà la scena – le segue pacatamente a qualche metro un uomo che a un tratto inciampa su niente e cade rovino samente sul davanzale della finestra dell’ufficio tra le dieci e le undici di giovedì 6 maggio 1976 la targa impolverata …