“Sfera asemica”, Enzo Patti, pennarello bianco su disco di cartone nero, 2020
“Sfera asemica”, Enzo Patti, pennarello bianco su disco di cartone nero, 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pippo Zimmardi, “cose”
Il cucchiaio nell’orecchio

REPLICHE 1 – CUTTING.

un vizio di forma una cosa formale un rischio di risultato altalenante la si appoggia sopra la lente servire tiepido servire caldo o altro in modo da non perdere tempo sperando che il tempo si curvi, finalmente [stop   le sbavature onestamente e spezzata e irreversibile in un altro paese …

I PREFAZI DELLO SCHELETRO

Con due femori una patella un teschio e di scheletro Un trapezio potrebbe mediante la zappa colossale O l’urto dal gran cozzo di vanga miserevole Un becchino senz’arnese soggiornare nella cenere Che allude al soliloquio del Castello da Gertrude La pancreatica e da Claudio lo splenetico zittito Con lo spettro …

ULTIME ISTRUZIONI PRIMA DELLA PARTENZA

  “Ricordati di avere sempre in mano qualcosa non importa cosa l’importante è che sia un oggetto contundente pericoloso io, per esempio, usavo un forchettone da arrosto a tre denti potresti benissimo usarlo anche tu altrimenti usa qualcos’altro Sei libero di adoperare lo strumento che preferisci non c’è nessuna restrizione …

IL VENTO 4 (da Favole del ’68)

la seconda novità é l’eccezionale comportamento diurno dell’awapara l’awapara tampona il mare e blocca l’azione delle spine non disponiamo di sufficienti circuiti di vento e il contrasto ci ferisce per lunghi mesi assurdamente amici dell’awapara sono i sudicioni questi ultimi dopo avere consumato le bordighere si sono impadroniti di tutte …

LO SCALDINO

Più che freddo, frigido: vale a dire un freddo lieve ma pesante di umidità. Una voglia di castagne e chiacchiere intorno al fuoco. Di un’intimità antica – di amicizie infantili all’ombra dell’autorità riverita dei nonni. Di mezzadria dura e scambio di opere, di braccianti nomadi – mai visti prima, mai …

NECROLOGIA CON ARCO NEI BANANI

Oggi vorrei ricordare due parole: Beccamorto –  Spazzino –  Mongoloide. Vorrei ricordare inoltre che nessuno meglio di Anna Maria Carpi e di Ferruccio Masini ha mai tradotto Gottfried Benn in italiano. Ossia: saperle usare le parole. In più, chiarire una faccenda che mi sta a cuore. Non fu il crac …

ALTRI FRAMMENTI (12)

Per non disturbare il riposo del prossimo occorre muoversi con cautela e limitare i propri movimenti; pertanto, i viaggi nella memoria sono facilitati da condizioni favorevoli. Nelle ore di veglia riaffiorano ricordi lontani, volti di persone dimenticate, luoghi della città da tempo non più frequentati; senza volerlo, il passato riemerge. …

WRITE A LOT OF BLUE VALENTINES AND KENTUCKY AVENUE TOO

molte le cose vorrei dirle ma si scrivono altrimenti scappano molte le cose si scrivono rituonano fanno scrivere quello che non so ancora di volere dire vedersi non è più bello di non vedersi anche non vedersi non è più bello che vedersi pensare tutto questo non basta per sentirsi …

IL VENTO 3 (da Favole del ’68)

potta! dimmi il materiale omogenato é stato trattato in baia? bene ascolta quale raptus in telo pustolosa e il suo quarantesimo giorno che con le pinze prese formica un verme la cosa sine fantasmate eccessiva ex testiculo destra in principio devo continuare? ma cos’é? la sezione sinistra di un baldo …