POEMA VISUALE GRIGIO, Angela Caporaso – 2022
POEMA VISUALE GRIGIO, Angela Caporaso – 2022

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pippo Zimmardi, “cose”
Il cucchiaio nell’orecchio

I TACCHINI

Questa è la poltrona di mio cugino Miguel. E lì c’è il suo adorato Alfredo, coniglio rosso di Borgogna di compagnia. A Ashin, dicono di uomini o animali che si sono amati: una lacrima di avvistamento, così dicono anche a Roppongi. Sento il glu-glu dei tacchini. Guardo. E non c’è …

COSTA OVEST – 01

  … e tu mi accompagnavi tra i turisti e i bagnanti / spiaggiati su un lido della Costa Ovest / e mi dicevi: ma quanto blatera quel ‘carciofo’ / mentre io lo comparavo ad un esorcista balordo / come l’avevo visto da bambino nel filmetto L’esorciccio / Quindi andavamo …

ALLUDO

Flutti rotti. Vetri. Incagli. Voce! “Sono il tuo pupo”. Spirale gutturale. Di pancia. “Dove mi hai messo?” – Sclerato, lacerato – “Senti, senti lo strappo”. ‘Di pancia, ah no dicono di anima’ “Sono il tuo pupo!” ‘Dirupo’. “Schiudo. Illudo” – Nudo. Morto nudo. Per il tuo pupo! – [Capogiro, capovolto. …

MINIERISMO

a un tratto, era una giornata invernale, abbiamo visto uscire da sotto dei tizi sporchi di fango dappertutto mi raccontò poi che, da sola, aveva preso a perlustrare una miniera NON APRIRE – PERICOLO trovando degli ambienti da ricercare gelosa io? no. piuttosto preoccupata non era preparata a sufficienza. la …

ESTATE ’96

Ci spalmammo l’argilla sul corpo e in pochi minuti sentimmo le giunture rigide, la pelle incrostata, era bello però avanzare nel canneto al ritmo del gracidare, raccogliere l’acqua del torrente tra le mani, insieme alle testoline nere e codate, cercare le più rare con due minuscole escrescenze. Dalle canne sbucò …

6)

dove tutto è pigro e grigio i miei occhi guardano il sole varcare la soglia – le foglie sono morte e cadono cadono come i rimpianti e i ricordi [“io ti porterò perle di pioggia Inventerò per te delle parole prive di senso che solo tu comprenderai” cantava Brel]   …

#

succhia l’occhiello per rimbandolare il filo di pezza della bambola. succhia le mammelle. ha l’estetica del gesto, la pornografia dell’atto, la grafia della traccia nel segno dell’aria. il filo che ha scelto a seconda dello zeitgeist non regge molto bene. non scordarsi i fattori di attrito, la capacità d’incendio, la …

BUCHI 3.

Sei in punizione nel contorno. A volte intorno è bianco. Nella terra è più difficile è meno distinto. Nell’asfalto si confonde. Ma pure nel braccio dipende dal colore e dai vestiti. Sugli abiti neri è difficilissimo. In altre circostanze non varia il concetto. O intorno è tutto pieno o è …

QUADRO 10 – 2/12

Parliamo (parlare è bene: completa la nostra educazione) Parlare muove il cuore e non costa molto Un freddo sole s’aggira A cosa state lavorando, maestà A molte cose assieme (a niente) … Un’opera è finita quando ha cancellato l’idea (Braque) … Momenti psichici favorevoli (più tardi, nella notte) Si perde …