CANONE GRANCHIESCO

«Ciao, come va?» «Ciao, bene, e tu?» «Bene. Si è fatto presto. Ciao». «Ciao. Ci vediamo ieri».

Meglio di Pavlov

Il randagio rossiccio dagli occhi grigioverdi si faceva appena accarezzare quando gli davo da mangiare. Ora si fa accarezzare a lungo, con gobba e fusa, senza che gli porti da mangiare, e senza campanello.

MIGRANTE

Sentirsi anima a bordo di un corpo friabile che gira incessante a bordo di un pianeta friabile che gira incessante a bordo di una galassia friabile che gira incessante ai bordi del cosmo friabile che gira incessante intorno alla sua animella anelante un bordo sicuro.

SOLUZIONE DI CONTINUITÀ

Un esordiente del blog Il cucchiaio nell’orecchio entra, come ogni mattina, al solito bar. «Dottore buongiorno! Il solito caffè?» «Il solito, il solito». «Zuccherato?» «Zuccherato sì, due zollette. Il cucchiaino non importa».

TUTTO A TUTTI

Il cittadino A, proprietario di taxi, reclama un aumento della tariffa. Il cittadino B, utente di taxi, reclama una diminuzione della tariffa. Il cittadino C, Presidente del Consiglio, reclama una vacanza ai Tropici.

CARRIERE MUSICALI

Mentre il muratore Johann Sebastian Bach edificava Die Kunst der Fug, Das wohltemperierte Clavier, Musicalisches Opfer, destinati a un oblio provvisorio, Monsieur Michel-Richard Delalande e Monsieur André Cardinal Destouches componevano ricche partiture per i Re di Francia, destinate a un oblio eterno.