ARTIGIANO CONFUSO

Io sono un artigiano confuso il diapason di una materia l’esatto pensiero del cosmo   Possiedo scriteriata intuizione di Dio il verso come autentica tragedia il verso come unico mezzo   Nato in secolo ventesimo trapassato impunemente il millennio confermato bipede per condonata sopravvivenza scrivo

COPULAZIONE

In brevi formule nascoste lunghe facoltà di qualificazione e abilità di sostanziare le potenze e sgrammaticarci tutti   Se ogn’altra vendemmia è un furto se ogn’altro incesto è proibito a impiastrare i corpi a due a due a irrigare noi terre solcate vieni   (da ESSERE E SIGNIFICARE, Oèdipus 2019)

INNESTI

È salma perforata questo concerto d’atomi e virtù perforante la tua voce magro acino d’uva in terra d’ulivo

ONDE E FREQUENZE

Spume marine che sapete molto oceani ricchi di trilobiti e significati in Venere e il sole (e io che trovo ancora il coraggio per un correlativo oggettivo che è importante davvero a quest’altezza del poema) voi ch’avete visto le Pangee ditemi tutte le volte che venite della verticalità che presento …

IN DISPOESIA LOQUERIS

In dose speciale d’ottusità rinatura il fetore il gatto creatura normale le case le pietre albero platano declassificato occorre irriflettere le forme in valichi speciali oltregeometrici finché le curve sono immediatezze organiche locuste in rivolta all’entomologia in dosi speciali d’abiura di un vocabolario che si smonta da solo loquacità soltanto …

ESSERE E SIGNIFICARE

A scanso di equivoci e Cronicamente equivoco Recuperato dal fondo Ottenebrato in luce e Stocastico e irrimediabilmente rimossa la provenienza e Trasferito sulla superficie degli esseri Idiomaticamente sovrapposto a se stesso Con cura di Oblio

DECOMPOSIZIONE

Fero fers tuli latum ferre giustapposizione quindi le essenze sintassi decomposte i minimi termini gero geris gessi gestum gerere e le architetture e le architetture e le architetture e le architetture e le architetture e le architetture e le architetture e le architetture e le architetture

TAUTEGORIA

Ché forse occorre argonauta maggiore e l’audacia ché forse occorre sicuramente occorre espressione di Bibbia eliminare l’eccedenza di una presenza a se stessi e cioè interrogare del verso l’origine e cioè in ultimo sconfiggere il diavolo   Ma è linguaggio, ancora e ricovero oggettuale è artigianato trascendentale forse ma ancora …

AVANGUARDIA (TRASCENDENTALE DIREMMO)

Consustanziali alla storia sono certe sintassi clandestine e un loro uso quantico per canzoni che appaiono solo nei punti di interazione ricordi sbocciavan le viole tanto lunghi i baffi di Marinetti e veramente cerca su Google quest’età più di altre a portata d’anacronismi evacuato digerito Marinetti e rovesciamenti ancora stilistici …