IL NIPOTE DEI VICINI DI CASA

“Io non lo so cosa si ostinano quelli a procreare che intanto son tutti brutti come la fame e più si incrociano più è risaputo che il pasticcio genetico si complica. Ma loro niente non gliene frega un accidente di peggiorare le cose. Per loro l’importante è esserci e poi …

LEX, LEGIS, LEGIS, LEGEM, LEX, LEGE

Alla sbarra entra la corte tutti in piedi procedimento avviato udienza in corso porte chiuse seduti La parola alle toghe moviola dei fatti indizi uno a uno parlare l’accusa rovesciare difesa capovolgere accusa rimanendo in difesa Domande a mitraglia prego risponda mi dica dov’era com’era a che ora con chi …

COS’HAI COMBINATO

– Ma… ma cos’hai combinato?! – Zolfo, carbone, nitrato di potassio*. – E adesso? BANG!       *Ingredienti necessari alla preparazione della polvere da sparo.

I TARLI

I tarli sì ci sono i tarli di forma cilindrica insetti marrone scuro lunghezza corpo 3-5 millimetri nel legno del pavimento rosicchiano le assi coi denti. Scavano gallerie cantando canzoni che parlano di tarli che scavano gallerie cantando canzoni scritte da tarli che han scavato gallerie nel legno. Di notte …

Domestico uomo animale IV (supermercato – approvvigionare)

Porte scorrere vetro ingresso carrello moneta inserire euro uno clack corridoi manovre ruote scorrere pavimento luci corridoi scaffali concentrare occhi genere bisogni ricerca setaccio supermercato reparti mano prodotti movimento scelte prezzo memoria spesa ricordare lista settimana fabbisogno alimenti varietà prodotti casa persona completare fila pagare cassa cassiera sorrisi moneta recupero …

Domestico uomo animale III (gatto – mangiare)

  Miao miaomiao miao miao miaomiao miao gatto ora pasti reclamo suono stridio timpano disturbo Miaomiao miaomiao miao miaomiao miao miao muoversi cucina tavolo scatoletta cibo lampo linguetta metallo impiattare Miao miao miao miaomiao miao miao miao miao istante servire gatto smettere suono stridio timpano riposo.

Domestico uomo animale II (amico – visitare)

Arrivo amico saluti abbracciare gioia parole accomodare salotto giacca rimozione berretto lana sfregamento mani forza esterno gelo divano agio sguardi domande gesticolazione sghignazzo chiacchiere beveraggi servizio birra tabacco brindisi Giamaica ruttare salute cazzeggio tempo lancette correre spensieratezza velocità ignorare buio discesa accorgere stupore amico sospiri vestizione salutare ciao.

DOMESTICO UOMO ANIMALE I (padiglione – deformare)

Attrazione luna park entrare padiglione specchi domenica gita dimensioni diversità fogge assortimento specchiere abbondanza riflettere deformazione persona sagome cambiamento squilibrio proporzioni assurdo ridere sfilata immagini variazione movimento corpo percezioni sorpresa vista alternative esagerazione stortura illusioni “Persone moltitudine convinte riflessi specchio realtà” pensare.

L’IMPORTANZA DELL’ANO PER LA LINGUA

Ippocast, antesign, gregori, Dioclezi, americ, pellic, quotidi, altopi, repubblic, vatic, clorofilli, lillipuzi, montepulci, sicili, lapalissi, irani, georgi, prussi, Alb, tuc, sed, sbr, troi, anzi, leviat, musulm, capit, sciam, freudi, urag, battim, shakespeari, extraurb, copernic, asciugam, parrocchi, veter, zaffer, tulip, ruffi, melogr, caim, fagi, m, e via dicendo

TOCCHETTI FRITTI DI BANANA

Latte farina zucchero olio banane a tocchetti non occorre altro mescoli prima il latte con lo zucchero fuori hai visto che tempo c’è? Una mitraglia di pioggia un diluvio poi aggiungi un po’ alla volta la farina continui a mescolare tac-tac-tac sui vetri lo senti il rumore delle gocce? Uguale …