NELLE VENE

Nelle vene m’installo un liquido allucinogeno, che mi suggerisce proprio ora una notizia-bomba, in esplosiva per voi: i corvi sono pipistrelli diurni, nei film dell’orrore. E considerando che da una vita di partenza un esercito schizofrenico mosse compatto, come un sol uomo, sino alle mura del fato –per poi gridare …

NON PER ASSENZA D’ARIA

Non è per l’assenza d’aria dall’atmosfera in là, potrei dirti: se non riusciamo a sentire i rumori del cosmo, è solo perché il cielo è insonorizzato dalle nubi (che infatti a molti sembrano batuffoli d’ovatta). Potrei dirti che i miei racconti son così originali, come testi letterari, che in realtà …

LANCIANDO UN GRIDO

  Lanciando un grido d’attenzione, io esclamo un giorno sì e uno no (vale a dire spesso sì e spesso no): «Maledetti bastardi, sono uno di me, non certo di voi!».

SULLA RIVA

  Sulla riva il vecchio capitano (un lupo di mare) osserva le onde: si ripetono e susseguono identiche (un loop di mare).

SE L’ARMONIA E’ ABRASIVA

Se l’armonia abrasiva –cioè armonia(ca)– del tempo, e delle disgrazie assortite da cui è variamente formato, brucia e ti fa male, cominci subito ad implorare: «Ahiuto!». Però una volta rimosso a nuovo il trauma, ecco ti domandi: «È nero o falso il cielo turbolento, in cui di regola veleggio?». Ed …

DOVE ABITO IO

Dove abito io, la Pianura Pagana (pagana e fredda come il mondo), vigono e Vigevano leggi orali e ben precise; una dice, per esempio: «Se guardi la vita in trasparenza, non vedrai che la morte. Perché tutto, ma proprio tutto, finisce a volontà». Il problema, però, è che l’Ernesto nessuno …