DESTINA / 1

  Anni dopo.   Pensando e aspettando, un mattino fisserà il cielo e le nuvole, e vedrà Americhe senza sud e con l’Alaska in Africa, un’Argentina che andrà un po’ dove vuole, e l’Australia sarà piccolissima. L’Europa… L’Europa, la lieve condensa lì in alto, nel quadrante destro, non avrà un …

NUMERO PATERNALISTICO 512

vieni, ti racconto che più vicino ai cinquanta che ai venti pare che tutto si riapra e si respiri tutto nuovamente se in corso di vita rinnovi te e rinnovellato, andando, vai incontro al mondo che a braccia aperte abbraccia, così, correndo,   e ti racconto pure che se ci …

FACCIO TUTTO

faccio tutto, facci caso, pure se ho scritto per te tanto, tenendoti il muso, sì, ma almeno un milione di frasi intanto ti ho detto e ti ho fatto e cantato almeno decine di standard anche se tutto vuoto è intorno, già, come sempre era stato…   faccio tutto, faccio …

VIALE MONDO

  viale mondo, centrale viale, dove la via, via via, sale che trovi un incontro, un incontro che quell’incontro sei tu, se dio vuole, ed era da andare, sì, da lasciare accadere, disparo anno pure se paro, notte notturna di più   ti ho offerto un po’ tutto quello che …

E MI E TI (UNA QUESTIONE METAPOETICA, D’AMORE E D’ALTRO)

e tu mi dici, io ti dico, è la stessa cosa in fondo, la stessa cosa, in fondo, che si è, o abbiamo, riannodato il tempo alla sua quarta dimensione   (la sera, il mare ed altro ancora che non sto qui a specificare), andando, parlando, un po’ qua, un …

SI’, COME SABBIA

“Io credo che nessuno in questo modo sia stato divaricato, compresso, amato, cercato, dimenticato. E quindi sia stato eccetera eccetera…” Intempestivo il mondo, non lui, certo. Lui, al limite, con quella preziosa qualità di lasciar – sì, come sabbia – scivolar tra le dita ogni talento.   (da Tutta una …

COME SAREBBE IL MONDO, ESPLORANDOLO

“Come sarebbe il mondo, esplorandolo, con una sola idea nel cervello?” E lo diceva stendendo i rimpianti, quelli più umidi: The Autumn Leaves giù in strada con te; poi quella luce… una patina, polvere, le tre. Pomeriggio, understatement, galleggia. “Occhi mai uccisi dall’entusiasmo.”   (da Tutta una vita West!)

UNA CERTA VOGLIA DI ESSER NUDI

“Sai, una certa voglia di esser nudi. Sì, come puoi esser nudo di fronte a chi ti ha visto, già, a chi ti vide che eri appena un cantiere”, improvviso. Una recita, ad esempio. Scolastica: il lampo negli occhi che frega il buio, la tua rincorsa non farsi mai gara. …

PIANETI ACCORDATI IN MINORE

Davvero con la sensazione netta di essersi detto tutto. “Bisogna esser seri e grandi signori”, dici, ripeti e ripeti ancora… “Del resto, è vero un terribile fatto, sì: s’innamora anche l’altra gente, tutta.” Con la gioia di aver partecipato, con i pianeti accordati in minore.   (da Tutta una vita West!)

SI ACCENDE UNA DOMENICA

Già, anche il gargarismo del caffè può fare: vien giù, giù dalla memoria, si fa largo, si accende una domenica. “Le mani le abbiamo sempre portate così. Messe così, leggere dico.” E tutto questo mentre fai, qualcosa fai. “Eravamo io e poi il coraggio relativo: un personaggio al mattino…”   …