QUEI 68 MQ DI UNIVERSO / Come un selfie, profondo…

In un tempo che finisce di contare se stesso, qualcosa riconosce in un filamento fluttuante – simile ai mille e mille che scoprivano a media altezza i segmenti di sole dalle serrande in una casa di Roma – un carattere paragonabile al mio: l’assenza di suono, l’adagio del passo, come …

QUEI 68 MQ DI UNIVERSO / Se il colore abbatte il tempo…

Come anche un colore, un pigmento, possa cambiare la storia del mondo, la conta del tempo, e che quindi, a quel punto, non sìllabi più un viale aritmetico, e precipiti invece nell’ultimo bar di mattine e caffè, rompendo il tuo passo, riversandoti addosso coloro che erano dietro, no, non è …

QUEI 68 MQ DI UNIVERSO/ Vi erano una volta un designer e un urbanista….

Di cosa parlino non saprei, lo sguardo mi pare resti verticale sul vetrino dove si lamentano le cellule.   Inizio come designer, oggettistica funzionale, le parole. Un’attenzione al dettaglio, all’ergonomia, al millimetro che eccede o manca perfino. Ma no, non può bastare: mi dedico subito allora all’idea di un ambiente …

DESTINA / 8

  Secoli e secoli dopo.   Oramai dispersa un po’ come usavano un tempo le particelle, quei filamenti fluttuanti simili ai mille e mille di polvere che scoprivano a media altezza, al mattino, i segmenti di sole dalle serrande in una casa di Roma oramai dimenticata dagli anni, Destina sarà …

DESTINA / 7

Sarà un poco quel che succede nella vita, che provi a definire, a contenere all’inizio, poi lasci andare, e ti ritrovi infine a dialogarci di quel che capita, di questo strano modo di eludere il disagio, di come pulire dal mondo la testa per immaginare lei, una sera di maggio, …

DESTINA / 6

Oramai ognuno sarà solo davanti al suo trasloco – tu che andrai e io che resto. Si muoveranno come gocce sulla carta in un foglio excel, seguendo un senso estetico solamente loro e non recepibile da ogni altro occhio, costi e risultati attesi. Il segreto dei conti sarà dunque celato …

DESTINA / 5

Sì, vedremo case. Forse l’ospite se ne andrà. Dopo tanti anni credevo stesse bene e che oramai non ci fosse, sì, che quella possibilità, che, infine, non avesse altra natura, altra natura di giovane ospite. Invece vedremo case. E la sensazione sarà che l’ospite scivolerà via dal suo essere stata …

DESTINA / 4

Ancora anni dopo.   Sarà la vita che poi cambierà la vita, e anche i colori Agfa di un tempo sbiadiranno via via sempre più. Addirittura ci saranno fermate che sembreran citofoni: Brava, Pescaccio. Talvolta suonerai: era la prossima, non risponderà nessuno. Fin quando qualcuno ti dirà: “Qui si apre …

DESTINA / 3

Eppure saprà, Destina, che il suo vento improvviso dei quattordici anni alzerà molta, molta polvere. Si insinuerà – la polvere – quasi giù nel collo e distrarrà le note in equilibrio oramai trovate ed eseguite giorno per giorno tra di noi. Si spingerà così a trovare altre posizioni che disarticoleranno …