(capitolo trentesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE

L’architetto: – fijo de mignotta come dire filius … ignotae, credo. Troia? non lo so – la signora bionda: –  ci sono equivalenti appellativi anche per gli uomini? – Sasà: – Porco, debosciato – l’architetto: – Non sono la stessa cosa – la signora bionda: –  ci vogliono vizzi tosti …

(capitolo ventinovesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE

Nuvolotti bianchi, una pioggia cristallina cade, semina e si scioglie sulla pelle bagnata. Sull’insalata dei peli fittissimi del petto e della schiena riccioli neri. Volteggia il barattolo d’alluminio bucherellato:- asciugo e disinfetto, talco e sale, ha mai provato? – Mi strizza l’occhio, posa il barattolo su una panca, prende un …

(capitolo ventottesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE

Nel sistema casa ci sarà una perdita d’acqua. Il motorino attacca e stacca periodicamente. Il telefono fisso squilla. Alzo la cornetta. Sottofondo liquido, voce bassa, non comprendo. Riattacco. Il patio è completato. Tolta l’impalcatura, gli operai hanno pulito di fretta, l’intonaco è già incrinato e tra due giorni si sfalderà. …

(capitolo ventiseiesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE

– Scendendo Pablo ha sventato lo scasso. Fortuna asciuga gennaio. Silenziosi invisibili come acqua nell’acqua distillata buona per stirare profittare di efficiente lungimiranza la madre badessa viene e taglia le fantasie cerca altro e gli mette sottosopra la stanza rivolta come guanti cassetti cuscini materasso mantide dello sconquasso scaffali che …

(capitolo ventiduesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE

Aperitivo al Zenit pub, una signora bionda, Sasà, l’architetto stappa una bottiglia di vino bianco, Sasà: – la modella si è fatta monaca –  l’architetto: – chi? … – -La modella dell’accademia … Paola – -Come lo sai? – – L’ho vista insieme ad altre suore – la signora bionda: …

(capitolo ventunesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE

Trovo l’architetto alle prese con un armadio,  un pezzo di antiquariato. Lo specchio che stava dove ora è l’armadio deve essere sistemato nella parete di lato sopra un cassettone.  Dobbiamo essere in due a sollevarlo ma alla fine è collocato. Possiamo parlare. Mi invita a bere qualcosa. – no, grazie …