ANIMA CACCIAVENTO (10)

Alle anime accade, popolo delle case, di un cunto a dispetto di scanto, che mima un canto fermo senza frase, che nelle carni,  anime di carne,  svela il Santo.

ANIMA CACCIAVENTO (9)

Verso del cacciavento, ntinni ntinni, Dalle alture imminenti si pronuncia, Volo che sbircia ed inserta carni, A un aperto che si ferma e lancia.   A doppi mari, a reme si sigilla Questa lontana sommovenza d’aria, E dal volare al becco resta e stilla A confermare la fissità, e ancora

ANIMA CACCIAVENTO (8)

Con che criterio il cacciavento crea Come una rema d’aria ed essa si rivede Crearlo, ala e getto e tuffo, nel mare di un’idea, Nei due mari del reale, chiusa, fede.

ANIMA CACCIAVENTO (7)

Mi circondano simulacri in bianche vesti, ed è la morte accompagnata, in vacanza o di lei un’idea notturna, talora a un richiamo, talora rincorrendo luci dalla miopia, da una sorte di finestra sul mondo, dove non siamo e dove restiamo.   Alla carne ancorati, anime grevi nella radice, nel folto …

ANIMA CACCIAVENTO (6)

Vento del cacciavento, abbento e malo abbento sul vallone, e clausola e pronuncia tinnita, provvida e imprevista, clausola del morto e del vivente, alto mare degli avi e dei figli, in processione.

ANIMA CACCIAVENTO (5)

Clausola dura o pura aria del cacciavento domina, esausta nomina le terre le case sui valloni dalle rocche soprane, dagli eremi di quercia e vigna, alla marina nel girone che macina, a un domani.

ANIMA CACCIAVENTO (4)

Giorni-corpi saldi, soldati combattenti In fila a turno ciascuno all’arma bianca, Neonate anime-agnelle, prede ai cacciaventi Nel volo eterno, nel giro che non stanca.

ANIMA CACCIAVENTO (3)

Da remote, vicine, terre incognite sgorga, All’intrasalto accade tra io e noi, Parola che ricorda e non ricorda, Solito carro dinanzi ai buoi.

ANIMA CACCIAVENTO (2)

Penso all’estrema santità dei lupi Che annusano l’erbe d’alte campagne, Che muti squarciano carni dei tempi cupi, Che ululano dolore senza scusa senza lagne.

ANIMA CACCIAVENTO (1)

Di quanto non sappiamo ci dirà forse Un infinito padre jonico, Ci dirà una madre d’amore senza pietà, Una carne un nulla un tempio laconico.