(ora però vai a giocare da solo)

infiorescenze. schiume. concrezioni oltre dove: transizioni del canto dei grilli e degli uccelli. agitando le immagini / del pari che il cervello / da un’estremità all’altra del nido di rondinella / il sensibile manca di simmetria. formula primaverile ossatura. enagra a fiore piccolo precipitati — come nella sepoltura più antica …

(inumazione della luce)

clik   nella piccola dimensione di una modulazione improvvisa l’emulsione     reca impressioni clivo istanti lunghi / e percorso positura a scacchi    /   contrazioni di guardasse dall’acqua in sito ripresa scomponendo / stacchi   strato su strato / giorni.   ramo su ramo / botanica parallela. la parola. altrove / punto …

( sforziamoci perché / rimanendo indietro / non ci accorgiamo troppo tardi di questa celerità del tempo velocissimo )

limite. non toccati. arrivano con le mareggiate. rivolti giocattoli. bello dello spazio d’inverno. lenitive disunzioni sul propagarsi di angoli incise in onde ai bordi sulle condizioni atmosferiche. oblique verso cielo. chinandosi in albore da luminosità distesa. coquille. carré. demì-raisin. raisin. jésus. soloil. colombier. petit aigle. grand aigle. grand monde. univers. …

(GRUPPI TISSUTALI)

intromissioni attraverso / penombra senza memorie. fiori di- specie- -staccano fino eidola della pelle / interni ordini geometrici linea aspra / impressione a crudo / braille al tatto se non metamorfosi antesi uditiva perché supplisce battuta / ciclo / discontinuità distacco / riposo / arco lasso configura l’ultima disposizione del …

LA PRIMA LUCE NEL SONNO HA A CHE FARE CON L’EQUILIBRIO IDRO-SALINO

a meno che non abbia paura dell’acqua. affinché impressa. dubbio formato. sgrana. si sfrangia. coincidendo simile-con-simile. restituzioni. che non si sa se fettuccia preghiera o corrente in acque profonde. dettagli striati. àlgos discreto. ne risulta un vaporoso movimento — — – —————- (quelli che si sono salvati dall’annegare). quando non …