CINQUE POESIE (6)

i. per tutta la notte la palla ha rimbalzato nel corridoio, non c’era nessuno a lanciarla, mi svegliavo per lo spavento, e appena mi riaddormentavo tornava ii. non ho mai scritto una riga le ho dimenticate tutte

CINQUE POESIE (5)

“Ricorda le stagioni, o almeno i periodi di oscurità che le fa diverse” [i] il pulsante accelerato del sangue gli uccelli che parlano anche di notte: la casa inizia a vorticare io ho qualcosa da nascondere si spaccano le fondamenta e scivoliamo verso il lago forse affonderemo invece ci incastriamo tra …

CINQUE POESIE (4)

Elle, mi amava in nero, in oro, i respiri dietro il muro. A., mi amava in blu, un capello d’angelo nel libro. Il primo, mi aveva amata in rosso chiaro. Io voglio fiorire solo se ho la speranza di durare, Louise. Un segno fisso. Un’interpunzione assoluta. E i miei desideri …

CINQUE POESIE (3)

SUPERPOTERI – se potessi scegliere un superpotere, trasformare il cuore in un pezzo di pietra   1 CUORE DI PIETRA 1 CUORE DI QUERCIA 2 FEGATI – Ø CUORE 4 CERVELLI – 1 VAGINA E 1 PENE Ø CUORE   1 CUORE DI FORMICA LE FORMICHE NELLA PRIMA PAGINA DEL LIBRO CONTRO LA …

CINQUE POESIE (2)

(La vera arte delle sirene era il gemito: suonava come se stessero morendo d’amore. A quel punto, per amore, tutti avrebbero voluto salvar loro la vita. Ma le sirene sopravvivevano ai salvatori e, nel morire, continuavano a torcersi d’amore.)   i. Quel brano di Canetti sui gemiti delle sirene; eppure, invece, …

CINQUE POESIE (1)

“Le cose che non si muovono imparano a vedere” dopo molti anni, leggendo la Glück trovo una spiegazione alle statue di Ritsos.

QUELL’INTERVISTA TELEVISIVA IN CUI

1. Quell’intervista televisiva in cui Jorge Louis Borges parla dei suoi lettori come di amici silenziosi e invisibili, acquisiti nel tempo. 2. Emmanuel Bove, Mes amis, e il girovagare a Parigi del pusillanime Victor Baton alla ricerca disperata e inconcludente di amicizia e amore. 3. I due libri che ho …

MI SONO RITRASFORMATA IN LUPO

Mi sono ritrasformata in lupo. La fiamma sulla lingua, il fiore che si aggrega sulla superficie del lago.   Non mi aspettavo di sopravvivere.   Una realtà che deve cambiare. La finestra su una piazza, o qualcosa.

SONO STATA BRAVA NEL BOSCO

“Sono stata brava nel bosco” un morso alla gola il momento in cui sono più felice è quando soffoco dalla brutalità gli affetti circolari, continui, profondi, rassicuranti blueberry fields covered with mist[i] campi di mirtilli coperti di nebbia e alla fine tutti agnellini ma io voglio scuoiare i lupi [i] …

DRAFTS (vii.)

I was bored and kinda sad. Venivano a trovarmi gli uomini che volevano innamorarsi. Inventavano. Allora li prendevo e li trascinavo sul fondo del mare. “Quanto dura un vuoto del respiro”[i]. [i] P. Celan