CAFFE’ ITALIA (da Bestiario Metamorfosi)

i. Ci hanno fatti accomodare e poi non è venuto più nessuno. Quell’atmosfera da mensa di sanatorio in inverno. Sempre un po’ troppo freddo. Il bianco, il coltello piatto e il burro sul pane, le porte di legno sbrecciate. Le occhiaie grasse, la bambina che dorme e il cane che …

LA STAGIONE DELLA CACCIA

eadem mutata resurgo[i]     nella stanza del dottore la bambina cronicamente bisognosa gioca   i.   litighiamo hai sulle spalle una donna facciamo l’amore tu in piedi con la donna sulle spalle ed io seduta sul bordo del tavolo   ii.   avanziamo monetine pochissime parole tocchi gli orli …