TRANSIZIONI – 15

cadono alberi e maciullano cervelli. sventrano false coscien- ze. espropriano la merda dai loro naturali ricettacoli umani. la merda delle intenzioni. la vecchiaia che putrefà dispettosa. e grazie al cielo nessuno nasce. ancora troppa vita. ancora troppa. questo vasto asilo psichiatrico. dove unica sanità mentale e mo- rale riguarda. solo …

TRANSIZIONI – 14

   scatole di luce. scatole di aria. scatole di scatole. piene di cornamuse. piene di fluidi. piene di sigarette ambassador. piene di caramelle mou. ventilatori spenti. occhiali spenti. capelli spenti. orecchini. davanzali schittati di merda di piccione. cantine invase dall’acqua coi topi dentro ciambelle di ammonio. tricicli inforcati da lucertole. …

TRANSIZIONI – 13

              come nel silenzio quando arriva. un attimo di suono. un pugno di aeree vibrazioni. brillante increspatura del fluido quan- tico. pochi secondi d’esistente. che non ha nulla dell’essente. con- torno che non è abisso. non delimita. né il limite contiene il buco. eppure …

TRANSIZIONI – 12

autobus. oggi. la tinta per capelli la signora che guarda. spesso oltre il vetro e vede. un altro vetro. incrinato dal volto di suo figlio. che la guarda. la sedia scrocchia. il lampadario singulta. vomita una cosa bianca. la stanza stempera. in altri confini. un cavallo irrompe. di significanti. ai …

TRANSIZIONI – 11

avvolti dalla stanca serenata del sole. dietro le calve dime- stichezze di un cielo. oriundo. nei pantani centimetrati di passi. e notevoli nel loro disporsi. casuale come se la ragione. fosse pro- prio quella. la casualità. spenti gli slanci emotivi. delle foglie che barbaramente. assegnano un posto alla strada. lapide …

TRANSIZIONI – 10

assurdo questo. imprevisto dipingersi un’alba. addosso. adesso. ad esempio. mentre due foglie per nulla poetiche. rinvia- no al ciclo della vita. inspiegabile. destrutturabile. biasimevole e incorrotto. ad ogni modo. quando non sai spiegare. non guar- dare oltre. non vedere. chiudi gli occhi. elimina ogni immagine interiore. sostituisci un bacio al …

TRANSIZIONI – 9

l’oggetto nella carta e sottobraccio l’involto. la fodera-ferita la manica smarriva. altre vite con più inerte copertura. lo strappo sordo di una stoffa. è buio sotto la giacca. il suono è soffocato. neve. il sacchetto-plastica è una vogliosa. faglia spazio-temporale il cespuglio. è mascherato di neve. non capita mai di …

TRANSIZIONI – 8

non c’era molto da dire. a tramonto inoltrato. fosforescente odore dei tigli. i nostri corpi troppo attillati. al vuoto interiorizzato. la macchina cadde dal dirupo e il frastuono. spazzò via miriadi di passeri. dal bosco. si precipitava. consapevoli dell’imminente schianto. non c’erano alibi. poche stelle ignoranti di noi. c’era odore …

TRANSIZIONI – 7

lu friddhu ca me vene quandu visciu comu sia ‘na nebbia ca sale. dai campi addolciti al ritorno. e pure le giravolte dei fari. madreperlati ai socchiusi occhi ‘ndormisciuti. e lu presente me ‘mpaura. comu sia ca no l’ave. il presente. e perso nei seminari di un passato. ricordo. no …

TRANSIZIONI – 6

è l’epentesi del ciuffo erboso. tra i microvuoti ai bordi.astratti delle chianche. i concettuali bianchi banchi nel foulard. inorganico. vivo. fino al cancello di casa. quando mancheremo. e non oltre. domandano sfondi allo specchio. che bisogno sei. ironizzano sempre le chianche. del vialetto. e dopo non c’è macchia che non …