BENESSERE MILITANTE – Scena XXXI

via web avremmo capito [forse] ogni Centro è periferia in rete scrollarsi di dosso certe idee gerarchie architettoniche di residente su residente ranghi condominiali a strati Qui una volta era tutta campagna Ma non c’era. Internet. Comunicazione da bocche a orecchi, connessi da filo telefonico al massimo. Messaggistica istantanea vocale …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXX

quante stagioni vivaldiane all’alba di giorni ordinari fuori dal tempo misurato fiutando primavere eterne ridicole sbocciature anticipate in clima aulico verniciato scuro Un salotto. Mobili moderni. Molte comparse vestite in stile ‘700 veneziano, qualcuna casual moderno. Conversano ma la musica è altissima, House ovviamente. E’ Carnevale. Per i più perpetuo. …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXIX

planò su piatto di minestra naso subacqueo un momento piacerà a Morfeo estasiato che l’adepto chimico crollò e la nonna fornitrice ignara di quell’ottimo roipnol di quell’attimo roipnol rimasti nella storia Diventare leggenda in poche ore. In periferia. Esce di casa e già gente vocifera, ancora prima che l’evento si …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXVIII

ritornerà alla cerchia famiglia più d’una famiglia la ex dell’ex ad eterno riposo tornò sexy in grande spolvero a pescare in acque circoscritte [esche artificiali plastiche lucide] pesci pregiati di superficie che migliorassero la razza Al parcheggio gira come condor tra soggetti turbati da tanta presenza. Tanta. Tanta roba. Non …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXVII

folle operose agiranno sfocate lui fermo serafico da albe a tramonti unico e singolare inattivo davanti Coin a spritz di lontananza pure dall’election-day Agire. Da queste parti uguale lavorare. Hai appena mollato la zappa apri una ditta, non studierai miti greci. Però. Se sei bravo e lavori tanto arricchisci, compri …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXVI

consapevolezze di piastrella in porfido neuroni di medusa minuscola affondare e affogare invece pezzo di carta provvido stampa fresca d’ateneo li accomoderà a dirigenze laureabondi Ne vediamo alcuni ingozzarsi come porci al banchetto preparato sulla scrivania d’ufficio. Il primo a finire si avventerà su un altro a caso ancora intento. …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXV

il funerale fu lo sputo infranse amicizie fragili altre incollerà meglio; bene o male si tenerono mano mano girotondo casca il mondo ma noi no. collettiva al parco pubblico giochi di scivoli e altalena gentilezze «E alla nostra è successo qualcosa?» «No, la nostra non è amicizia, sei il mio …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXIV

oasi di serrande alzate da Alvise ovvio in centro ristopesce d’alto bordo sopravvisse tre generazioni la quarta grazie a noi assidui baluardi imbottiti Fai bere gli assetati mangiare gli affamati oste Il centro oggi, martoriato di chiusure, panoramica su Affittasi e Vendesi a colori fluo. Vie smunte un tempo glam. …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXIII

Dare un braccio pur stare al centro pressi Duomo in San Babila immaginaria periferie da bere un sorso stringi stringi metri quadri cuciti all’ombelico civiltà marsupiale portatile Periferia in piena sbornia euforica da crescita, nel weekend balla sui tavoli ordinando bottiglie senza freni, il lunedì ballerà sui tavoli d’azienda impartendo …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXII

Saltati i refrain di lupi branco d’abitudinari dopo gli scatti rubati di cui brulicò la questura: colti in shopping illecito per consumi spensierati in scambi en-plein-air pensandosi immuni per diritto di censo Questura, sala interrogatori, dentro in tre o quattro, atmosfera tesa. Vogliono sapere chi ha procurato l’ecstasy per la …