I GIORNI QUANTI, pagina 72

C’è stasera, questo strano incazzamento del tempo. E’ da qualche giorno che non demorde. Prima fulmini spaventosi, poi pioggia violenta, dovevi vederla papà, se invece di dormire – poi sole caduco. Adesso di nuovo, con insistenza, senza educazione. Le piante sono preoccupate. Il frigorifero guarda il cielo nella speranza di …

I GIORNI QUANTI, pagina 22

C’è un piacere nell’andare dal dottore, perché comunque ci si aspetta di sentirsi dire: sano come un pesce. C’era una speranza in mio padre, tornando dal dottore con una dieta di scorie vegetali. Poi i giorni sono cambiati e ogni giorno è diventato l’ultimo giorno. Devo trovare qualcosa che condisca …

LA CAPRETTA I BARGIGLI

non ridono di me hanno i bargigli le zampe puntate sul mio sesso inconscio incrocio i loro sguardi assassini le donne mi odiano il mio avvocato non capisce sono in strada la strada è la mia testa attraverso col rosso le donne mi odiano penso al piacere di essere odiato …

ATTUALMENTE E’ MORTO

La donna era così bella i pantaloni tagliati male le dissi sottovento tagliali più in là allontanali dalle cosce sarai più bella così è per cominciare ti faccio ridere i pantaloni se la fanno addosso se la fanno addosso dalle risate la nostra storia può cominciare non sapevo da dove …

IL PRIMO NON E’ MAI L’ULTIMO SINGHIOZZO

poi un piazzale tutto per te il piazzale non riuscivi a aprirlo dentro una grande stazione di topi che te ne fai di questa stazione non sai dove mettere i piedi schiacci che schiacci senza scarpe carne tua carne loro non capiscono si difendono col corpo vai avanti dove torni …

GUARDI NEGLI OCCHI IL FRIGORIFERO

Di mangiartelo il frigorifero di mangiartela la donna che hai chiuso in frigorifero più buona sarà stata la carne di tua moglie ma è un ricordo un gastroricordo il sapore dei broccolidiunavolta spezzatino di donna piangi dal piacere sgoccioli sanguesanto una prostata scuffiata quasi non ci credi si squaglia in …

PER FAVORE UNO CHARTREUSE AL SANGUE

il sangue esce da un’orecchia una goccia sul cotton fioc una goccia sulle labbra una goccia sul glande coperto diversamente educato al cerume il sangue ha ora i colori del giallo o del verde chartreuse verde sempreverde senza virgola nienterbe niente verdura oggi solo colori della partita di calcio qualenonsisammai …

SEI SOTTO SETTE DUNQUE SEI

non va bene così così non va bene la banana stanotte il tuo giusto frutto domani quali insalate consoleranno il tuo difficile rapporto con la tavola i bicchieri dell’acqua del vino ti graffieranno le labbra sei o sette labbra da ricostruire prima che arrivino gli ospiti poi questo topolino che …

WRITE A LOT OF BLUE VALENTINES AND KENTUCKY AVENUE TOO

molte le cose vorrei dirle ma si scrivono altrimenti scappano molte le cose si scrivono rituonano fanno scrivere quello che non so ancora di volere dire vedersi non è più bello di non vedersi anche non vedersi non è più bello che vedersi pensare tutto questo non basta per sentirsi …

IN VISITA A SUORASSIKPARK

Una suora di mattina una suora non custodita sul marciapiedi seduta su un appartamento di scatole davanti un garage mani intropicciate in un maglione infeltrito sotto un nero borsellino crepato da un bel rosario di plastica di suor indovino una suorasuora o sola davanti la portaporta o saracinesca di un …