ALLAFANNATI

Un occhio è aperto. Un altro semi chiuso. C’è un cuore che batte ed un respiro che si affanna al domani. Quei tacchi stanno facendo la spia. Allafanniamoci una Monte Lungo. Mentirti è impossibile. Spremute di vite all’arancia amara concentrati in poco più di un’ottima annata. E conosci ogni sguardo …

AMMARE

Ma non vedi che non entra. Finirai per romperti. Il tempo non sana tutte le ferite. Ci ho messo dieci anni per curare un raffreddore. Ti cola il naso asciugati, almeno. Sto prendendo lezioni. Quanto so fare lo stronzo adesso neanche quando lo feci per la prima volta. A Palermo …

WIN

Ventinove minuti e trentotto. Che saranno mai i sorrisi. Che saranno mai le chiamate alla complicità. Burlate adolescenziali ingombrano le giornate soleggiate di caffè alla vaniglia e trecce variegate. Il tempo luccica di bianco mentre una speranza soffoca nel silenzio. Promesse promozionali come chiamate alle armi. È chiaro chi perderà …

SOFFIA

Acqua naturale. Temperatura ambiente. Un bicchiere per favore, di plastica biodegradabile. Questo non puzza. Preferibilmente non sporco. Grazie. Uno sguardo attento, poco. Migrano sorrisi autentici. Il mondo è tuo. Calma apparente su Milano stamani. Soia a parte. Un banconista impreca. Alla stazione centrale tuona il terzo quarto am. Sarà almeno …

24224

Rivolta boato fischio schianto e luci lontane si scontrano. Si incontrano i pensieri. Un condizionatore a caldo mi sta facendo sudare. Si sarà guastato. Una bottiglia di rosso freddata è adagiata su di un tavolo di vetro. Vetro contro vetro. Pff. Naturale. Pavlov si è scordato il sapore dei vareniki …

TUTTO QUESTO QUI

Carlo aspetta un treno che non passa. Oggi si è rimesso a nuovo come ieri. Sta finendo la sua cera al rinoceronte. La chiave si è storta. Entra a malapena. Potrebbe rompersi da un momento all’altro. La ferramenta e colori ha chiuso. L’unica alternativa sarebbe sfondarla. Ogni errore ha in …

LUX

Su un tavolo un mazzo di fiori ed un cassetto. Al bando le calle rosa. Sanno di fioretti. Legno rovere striato intarsiato d’oro, dorato. Profuma di rose, rosse. Lucchetto chiave fessura spazio e spiragli. Mancanti. Le minusvalenze si possono recuperare con il capital gain dell’amministrato e con le cedole dei …

DISSATISFACTION

Un tic tac perpendicolarmente ritmico su giu su giu su giu ipnotizzante. Il bordino rubato alla Dolly cela un grigio lanoso che si estende fino alla punta del pendolo. Movimenti quasi involontari. In tal modo tieni attiva la circolazione del sangue per più di un’ora. Una giornata muta. Si sente …

L’ULTIMO NATALE

Una notte di Natale indimenticabile. Sfincione bianco bagherese Sfincione rosso palermitano Sarde a beccafico, meno due diottrie Rosticceria fritta Anelletti al forno Melanzane alla parmigiana Panelle Crocchè Cardi fritti Moffoletti con ricotta fresca Fragole con sugo di arance Cannoli Cassata siciliana Caffè con la moka Amaro Primintio. Un librone impolverato …

SAREMO

Due fili bianchi tra un tv muto che parla son sordo. Un bamboccio sembra vestito di carnevale a Natale. Brillano i suoi stracci come il culo grasso della vitella da latte che scannò mio nonno qualche tempo fa. Uno vecchio col pigiama a righe. Uno giovane con la tuta blu …