Aurelio Fort, “Troppa realtà” – tecnica mista, 2021 (opera realizzata in esclusiva per Il Cucchiaio nell’Orecchio).
Aurelio Fort, “Troppa realtà” – tecnica mista, 2021 (opera realizzata in esclusiva per Il Cucchiaio nell’Orecchio).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pippo Zimmardi, “cose”
Il cucchiaio nell’orecchio

NON E’ PASSATA LA PASSIONE 2

Non è passata la passione / non è bastata la passione È del troppo humano mondo il fine non la meraviglia bensì la gozzoviglia. E piuttosto che bravo è meglio essere pravo: gloria dunque ai depravati? La melancholia nasce da questo e l’angoscia è una reazione alla turpe idiozia, alla …

AI FANTASMI 3: DICHIARAZIONE 1

telefono studio esame dirimpetto vicino superato adesso morte _ natale il braccio rotto _   domande prostrazione  _ come fare cosa dire _     pugno    _ era amore _ scelta parabrezza in macchina poi entrò pure g. e non restammo soli   casa disimpegno matricola eccellente ingenuità ferita _ l’onestà rompe_ …

ORFEO

Il cortocircuito tra eterno e transitorio nel canto generalmente non funziona Orfeo vive la fine agli inferi  del suo amore nel forte spreco di recuperare il perduto

SAMBUCA

Mi dia subito una Sambuca gratuita, gratis, se non me la dà rovino il locale e anche le seggiole, mi dia una Sambuca, ora subito.

MANNA PIOVANA (16)

Anche l’arte? : sì anche quella. Della legittima da primogenito terrà casa e qualche campo il resto alle sorelle compreso tutti i soldi i quattro gioielli materni: di quelle robe bisognano i più poveri non servivano. quelle che luccica le avrei lasciate alle gazze. Non rivedrà più parenti nipoti sangue …

HO SEI ANNI

Seduta settima: lei non affronta la realtà per timore del fallimento. Se pubblicano me, devono valere poco. Non è che scappo dalla realtà per non subire fallimenti: scappo dalla realtà per non dovere rinunciare ai miei desideri. Seduta ottava: lei non sente sue le opere che scrive.     (estratto …

FRAMMENTO 3

  La notte rende nuda la bocca, la libera dai suoi inutili fracassi. E la bocca diventa un inventario di cose attendibili, una lente da cui guardare le figure che partecipano alla somiglianza. La poesia del cervo letta con il tono basso, un mormorio. La sollecitazione che porta alla piccola …

SOLO E SOLO

Solo e solo, mangiavo soltanto all’alba pane schietto, con la semenza, tutto era canto e tutto ora è scanto, nessuna fame, nessuna scienza.     (da SIMULACRI O TEATRI, inediti)

DANUBIO

Questo grigio che è stato l’assoluto, cobalto non ritorna prima che il vento si plachi. Che muovesse il fondo prendendo lontane immagini riflesse non credevano possibile la meteorologia e l’atrofia pineale dei residenti. Onda su onda invisibili rovistano l’archivio di grasse sabbie che furono vermiglie e sanguinanti scollature degli approdi, …

BALLIAMO

Balliamo signora? Sì, mi stringa forte signore. Mi stringa alla vita come non ha mai fatto con altri. Mi tolga il respiro mentre si stringe a me. Così, proprio così, fino a condurmi all’apnea. Sì, così, con i suoi odori che si mescolano ai miei e non so più distinguerli. …