Ninni Truden, da album “TROVARE”, 2011
Ninni Truden, da album “TROVARE”, 2011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pippo Zimmardi, “cose”
Il cucchiaio nell’orecchio

(L’OCCHIAIA. 89.)

   Sull’assolato terrazzo, irreali nella tremolante calura pomeridiana, due affiatati volpini – la mia Clite giovanissima e una Clite così avanti negli anni da avere il pelame nero chiazzato di bianco ingrigito e gli occhi vivaci spenti dalle cateratte – terrorizzano un piccione che, incapace di volare, per sfuggire ai …

TRANSIZIONI – 1

dall’una all’altra parte del cavedio. nei fossati di luce lunare. appesi a traverse massaie il ricamo. schiuma molteplici quotidianità. d’altra parte il cavedio imparziale. a sguardi di lumache che trascinano. superfici di bava. reattivo soltanto ai millenni. di vagabondaggio quantistico. non può comunicare il falso vuoto. per questo il fascino …

L’ANDIRIVIENI

il vento sfoglia il libro sul grembo il mento sul petto le mani forano il vuoto la poltrona di vimini regge il gioco soppesa i racconti del libro soppesa il corpo il dondolio delle braccia la donna guarda l’andirivieni delle pagine il corpo sempre più assente esaspera la postura si …

EFFETTO

  posso attraversare sia quando incrocio il signore con i cani sia dopo, ma anche prima di incrociare il signore con i cani mi è concesso: o facoltà, ne ho: ne   e quindi ne sono in grado ma ho anche il potere di attraversare anche a prescindere dalla presenza …

AB ASPERA AD ASTRA

Adele aristocratica, anziana, autosufficiente, ancora avvenente, assente alcuni anni amato ambasciatore, accolta abracciaperte all’accreditato ”Almo Albergo Alvizio”… avendo anticipatamente autorizzato anzidetta Amministrazione acquisizione asse averi ad… affumicamento avvenuto.  Apprezzava avere attenzioni all’altezza aggiunte ad alacre accudimento. Avvezza autonomia, aveva atteso assai accettare alloggio assieme ad altri agiati attempati (alcuni afflitti …

DE QUINCEY

Tutto questo tempo che passa inutile e blasfemo, poi: dove cazzo va a finire? C’è una differenziata apposita? Oppure è andato invano – per niente, nulla (nulla). Mi metto la bombetta, prendo il bastone da passeggio con il pomello in argento, le scarpe lucide di coppale, la giacca di tweed …

LA SCADENZA DI GIOBERTI

eravamo in quarantena alticcia ma consapevoli del disastro sentimentale occorso a Manolo lui sempre disponibile all’adulterio come missione imperdibile per sanificare un’anima belluina eppure compassionevole

NELL’ESTATE DEL 1998, MASSIMO 1999

  Somigliava a una spugnetta gialla da lavandino tutta zuppa invece era un pulcino, lo aveva trovato vicino a un cespuglio di more, dopo un temporale estivo scoppiato all’improvviso, la pioggia era scesa a martello da nuvole di piombo, era successo in campagna nell’estate del 1998, massimo 1999, il pulcino …

DENTRO DI TE

Dentro di te hai giardini dove io passeggio e sono addobbati con merletti di luce la luce delle cose che finiscono.   Era sempre un momento intimo quando sorridevi.

BENN

  a benn poeta di barboni (miliardarimalcollocati) zio laido di bukovsky faccia-lunario di un tale nipote gemma di germania b benn poeta narrativo? no ma pensiamoci pensiamo alla germania alla poesia tedesca anche a questi baltici dell’ospizio delle povere bronzi ieratici nella cornice (anche criminosa) dello stile severo di questa …