“Potrebbe essere” – foto di Rosanna Costantino, 2021
“Potrebbe essere” – foto di Rosanna Costantino, 2021

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pippo Zimmardi, “cose”
Il cucchiaio nell’orecchio

IL SENTIMENTO NON DICIBILE DELL’OGGI – 14

epperò comodamente assicurati ci siano poi rimangano, anche, – una volta sbattute le cateratte idrauliche degli occhi – ché il colpo troppo spesso è come flash sfocato, si ribalta un fuori                                 fuoco programma fase inquadratura   (di bene in meglio): mancata             la cosa di bersaglio epperò comodamente cerca di …

TRAUMA 6

i vetri tondi occhi piccoli pelle ruvida ingiallita. labbra secche braccia ecchimosi. per via degli aghi sottigliezze. ha sorriso abbozzato lacrime per quanto possa. rendere quel corpo. culla nostalgia la stanza suona. lamenti soffocati e prima pianoforte. la finestra l’ombra di alti alberi. occhi piccoli pelle ruvida ingiallita.     …

ENTELECHIA

INT. CASA – NOTTE Lastre, tutto il peso dell’infinito in atto, trascinato al negativo rincorrendo i passi, le luci a Natale, un grillo, l’attesa, le frecce dell’auto, la mia voce, un audio di silenzio inframittente, sospeso. Sospeso dal momento in cui, in noi, incudine, avrei dovuto. Così inciampo, tra lo …

NELLE VENE

Nelle vene m’installo un liquido allucinogeno, che mi suggerisce proprio ora una notizia-bomba, in esplosiva per voi: i corvi sono pipistrelli diurni, nei film dell’orrore. E considerando che da una vita di partenza un esercito schizofrenico mosse compatto, come un sol uomo, sino alle mura del fato –per poi gridare …

17/10

Nella nebbia, nel fango, nel vapore grigio, in questo meteo-allegria Oh madre mia, rintoccano le orrende campane (l’ora del funerale autunnale) L’ora decorosa del saluto Il futuro è un solido, la morte è così umiliante, Galileo (sssospirando…) Mortificante, Maestà La morte ci rimanda al nulla da cui veniamo etc. etc. …

CINQUANTATRE’

Per gente come me la possibilità di giocare con i caratteri tipografici è un lusso indescrivibile. Mettere insieme parole che somigliano in tutto e per tutto a quelle di Celine, Proust, Musil, Gadda, Ripa Di Meana – e poi trasgredirle e rigirarle e renderle riconoscibili ma solo a tratti; riprenderle …

VARIETY (4 tempi sincopati) – 1

Si capisce capovolto l’acqua nei risi traccia la regola una lambicca abbondante senza finestre le case rimaste ottengono il benefit un demolitore gentile il rosario azzurro del settimanale pop

DOMENICA MATTINA

(Domenica mattina)   Dolceforno (caldo). La nonna e il cruciverba. Cielo piombato all’orizzonte. Canditi agrumi e cedro. Zucchero a velo, impalpabile.   Giuda intinge la mano e poi muore. Ha un albero. E un campo di sangue.   Suo padre aveva un bacio per ogni stagione. Sulla fronte per dormire, …

POPCORN

Da quando sono rimasti in due trascorrono più tempo insieme. Non potrebbe essere altrimenti. Il nuovo rito è quello dei popcorn preparati in padella e poi versati in un’ampia insalatiera verde: la più grande in vendita nei dintorni. Li mangiano sul divano dopo cena, voracemente, davanti a un film. Spesso …