Enzo Patti – Lettera asemica ad Alfonso Lentini – 2020
Enzo Patti – Lettera asemica ad Alfonso Lentini – 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pippo Zimmardi, “cose”
Il cucchiaio nell’orecchio

IN CAMMINO

Perdeva pezzi. Ad ogni passo crollavano pezzi. Pezzi di dita, pezzi di lingua. Da una tasca volò via una cattedrale gotica. Un pezzo di cioccolato gli cadde pesantemente dalle mani bucando il suolo, un pezzo di matita rotolò sul marciapiede. Perdeva chiodi, ruote, peli, muschio. Perdeva parole dal naso, dai …

ACCENDINI

Mentre cammino ripenso a quel che si è detto stasera. Sciocchezze – oppure pagine da nobel. Ci ripenso e non mi ricordo quasi nulla. Magari si parlava di poesia, magari di Zanzotto. E’ che non mi ricordo nulla. Saranno i farmaci. Fin quando mi ricordo era questione di cartine e …

TRANSIZIONI – 19

bianchi e lontani i tuoi occhiali. le vertebre impacciate. con noncurante sveltezza di tulle. sciolto ai soffi. spericolanti nelle danze macrobiotiche. i baffi della sera dietro due dita di nuvo- le. e i secchi pieni di cielo. addossati al naso. rip. riff. minima e semi-mimica. io non c’entro in nulla. …

LOPLOP, IL SUPERIORE DEGLI UCCELLI

I due che parlano all’entrata del motel, a un certo punto, si avvicinano senza che l’uomo li abbia mai invitati. Vedo perfettamente la scena.  Un camion telonato tira a marcia indietro e col fascione posteriore tocca il muretto perimetrale facendo uno scricchiolio. Madame Madame si affaccia dalla camera 19 e …

LA SOTTIGLIEZZA GENERA CATACLISMI X_0012_

Tralasciando il pericolo di rappresaglie il mistero corre sul web. Strizza l’occhio dalla giusta distanza, come se fosse un gioco. Il sistema monitora i vettori (inclusi talk show, bandiere a mezz’asta, radure e pascoli di pianura). Dopo la fase di transizione ripensa la strategia con maggior impegno e motivazione di …

A MARE

Sulla scalinata delle cartoline ritorno senza la carne guasta del passato. Amalfi con babà e vino rosso mi affranca dall’indecisione e scrivo la distanza, l’estraneità, l’equivoco. Che si sappia ora per allora il desiderio di cercare al largo. Volo e mangio le palme, le cupole, i limoni. La luce del …

BENESSERE MILITANTE – Scena XXI

Controlli pressanti impediranno incontri chiamate equivoche uscite rifornirsi del solito diventò un calvario ma ci pensa il Matteo dal cilindro lucido Magia! due scatole di Roipnol virginali [pubblico in visibilio] Un trucco così ben riuscito – et voilà – che in città ai nonni svaniscono le scorte e primizie antinsonnia …

ACQUISIZIONI – 3

  scrivere] leggere fioritùre [fa] oscillare]* l’ indice delle cose notevoli [il telefono è dentro le corse del gettone i generi al saccheggio una notte bianca ha il massimo dei consensi distribuzione] distanze] sono trappole da regolare all’istante*