SIA FATTO SANTO IL TUO NOME

Sia fatto santo il tuo nome
Sia canonizzata la tua carne
Ora che ti è sbollita la collera, ora che
Legata a un palo, con glottide dissestata dai singhiozzi
Ti chiedo l’ultimo bacio da puttana.
La tua lingua è un fiammifero acceso dentro il palato.
Ma non soffro, perché: io sono l’io narrante.
Dalle cosce spalancate espello il diaframma
Perciò io ero l’io narrante.

Intorno a noi le cose parlano, piacevolmente regolari.
Esse sanno patteggiare.

II
Non perdona mai il terribile tramezzo della natura
Essa è una diaframma indurito mai divenuto familiare.
Io perdono te che, da dio, non puoi adorarmi.

III
L’ultimo bacio è glabro, l’istinto incalza le lingue
Ma la morte che sa come spaventarmi
Raccoglie in superficie ogni cicatrice
Ordinata e riposta sotto i piedi.
Che il mio collo resti liscio e presentabile
E che non porti i segni dei minerali che ho inghiottito
Né delle talpe che lo risalirono
Che i polsi continuino a nascondere la lebbra segreta
Che il diaframma appaia morbido e funzionale
Che dai miei seni – gomitoli blu – si dipani un filo
Che sia magnete per le tue gambe
Che le tue gambe siano il palo a cui legarmi e
Solo così saldata e genuflessa, va bene
Essere un ritaglio per la morte.

Dopo potremo anche parlare, ed essere piacevolmente regolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IL CINQUE MAGGIO
C’era quello. Siccome che il respiro gli mancava C’era da credere che fosse morto Anche perché aveva la faccia strana Read more.
ULTIMA SETTIMANA DI SETTEMBRE
Nel genio asintotico in cui si ritrova la sua testa c’è spazio per la pioggia che si infessura, sussurra non Read more.
TRE MADONNINE
Ieri ho visto tre Madonnine di maiolica che passeggiavano al sole per un sentiero della Valle Agordina. Pur lacrimando, come Read more.
l’asteroidicello gamma (il lavoro mentale) 15’78
la rosa del deserto la mia personale perfezione non tollera le prospettive delle turbe circostanti. attorno a me. in relazione Read more.
THE GOOD
Un chilo di 21 ingredienti di sintesi e di molecole coltivate in laboratorio che “a differenza della mucca, che non Read more.
INCIPIT/EXCIPIT (John Cheever)
Era una domenica di mezza estate in cui tutti se ne stanno seduti e continuano a ripetere: “Ho bevuto troppo Read more.
RISCHI DELLA CITAZIONE
«Contrary to Reason, against the Day», dice Thomas Pynchon le cose che immancabilmente farei, a costo di perdere ogni cosa. Read more.
MATEMATICAMENTE AL 50%
1 non sarò mai famoso non capisco i grossi problemi fare la spesa ed essere riconosciuto essere frainteso dai giornalisti Read more.
(capitolo sesto) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE
Accendo la radio. Sono state immagazzinate informazioni in frammenti attivi del tessuto cerebrale di un mammifero. L’esperimento è stato effettuato Read more.