skaki imita e inventa (1980)

a

una matita a cosmogonia ridotta per tutti i casi d’in­certezza, fastidio, malessere da Situazione. dotata di ‘persuasore autofago’ (in pratica basta tenerla in mano e stare seduti alla scrivania con un foglio bianco davanti).

 

b

il pollice intermittente (o dispersore dell’urina reni­tente.)

darebbe contentezza alla felicità di certi momenti esaltando pigrizia e benevolenza.

 

c

calze-turbo per anziani, oppure: simbiontiche.

 

d

convogliatore di desideri. una minuscola batteria fo­tonica sensibile al più lieve sussulto di vanità. pro­voca all’azione quando non se ne ha nessuna voglia.

 

e

l”esule’. aggeggio che, quando si fa l’amore, si carica di tutta la fatica muscolare e meccanica e lascia al portatore tutto il piacere.

 

f

il ‘vampiro’. aggeggio che applicato, a sua insaputa, al tuo nemico, gli lascia, quando fa l’amore, tutta la fatica meccanica e muscolare, prendendo per se tutto il piacere (di cui, poi, ti farà dono).

 

g

istantofono: quando tu sei stanco di parlare, ma devi procedere, provvede lui.

 

h

un dispositivo biochimico per il ‘silenzio a pernac­chia’. che scatti automaticamente (e autonoma mente) soltanto in presenza di superiori o inferiori gerar­chici.

 

 

i

un dispositivo biochimico differenziato per ‘il ‘vomito in forma di silenzio’ che scatti come sopra ma in pre­senza di nemici, governanti, pensatori, atleti, donne di qualità.

 

j

una pulce elettronica che svolga compiti di supervi­sione artistica di prime bozze e ultime stesure, scor­rendo sulle pagine in senso orizzontale e romboidale.

 

k

un bombardiere miniaturizzato che possa intervenire su statue, edifici, quartieri, adattandoli al gusto del pilota. e che sia attrezzato per l’istantanea metaboliz­zazione dei residui.

 

l

un paraninfo-laser-correttore per usi domestici e tri­bali.

 

m

un persuasore autofago in forma di vernice fissativa per tutti i casi di allucinazione visiva.

 

n

un barometro da naso che segnali che tempo fa fuori, più in la, dietro.

 

o

un periscopio metafisico d’avanscoperta che segnali le catene cogitanti e ciò che, nel fondo, le trascina e trascinano. dotato di antivertigine e di selettore re­pulsionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCAFFALE 108 – 161203
Realtà alternativa/ 5000 passi Tempi di confusione La tristezza assurda delle bambole abbandonate in soffitta Infiammazione (quello che resta di Read more.
DISSATISFACTION
Un tic tac perpendicolarmente ritmico su giu su giu su giu ipnotizzante. Il bordino rubato alla Dolly cela un grigio Read more.
BRUSSELS
Teodoro Brussels (1860 – 1941) fu il ramo presto potato che avrebbe potuto iniziare una tradizione sapienziale a sé stante. Read more.
Storia di volti 4. (Rocco Scotellaro ritratto da Carlo Levi)
Quel rosso appassionato dei capelli e del volto in mezzo all’accolta di contadini che si portano nella pelle il colore Read more.
LE TUE DITA SARANNO LUNGHE
le tue dita saranno lunghe, grazie agli effetti anticaduta e antivisivi del corpo faringeo: nella nuova gamma di vendita, esso Read more.
afferralo – 1976
“afferralo. si chiama diddò. ha 23 anni. fagliele sentire. ddài!”- dico sì e me le suonano. dico ‘forse’ e me Read more.
COLMOVENT
Dopo mesi di appostamenti, finalmente, ha scoperto sé stesso fare il nido su un lampadario. Giorni passati a osservarsi, pranzi Read more.
SINATRA
Scusami, è che stasera non mi va di parlare, non mi viene niente, nemmeno quando faccio finta di essere un Read more.
da I GIORNI QUANTI (53)
L’intimità è una scelta importante per i nostri nuovi vicini. Hanno spalmato di tende bianche i vetri che potevano guardarci. Read more.