06.59. AM. SCUSA UN MOMENTO, IO VOLEVO ENTRARE NEL TUO MONDO

Allora leggo: scusa un momento, io volevo entrare nel tuo mondo, che non era caratteristiche belle e buone, ma un volare e poi camminare e nuotare infine, con le cose in relazione o degli improvvisi, davvero meravigliosi gli improvvisi. E via via che andavi avanti, dopo i cieli trovavi le nuvole, mentre io dall’altro mondo che ero io, sapevo di avere, che avevi, che ci passavamo gli oceani o qualche onda incredibile quantomeno, quando potevamo o quando vuoi, ancora adesso.

Buongiorno!

 

 

(da L’OSPITE E’ UN MATTINO, RADIO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER QUEST’ANNO NON POTARE (1)
Chi  le ha indotte in tentazione di petali, di petali, di …, di …? Ogni giorno, in ogni stagione pronte Read more.
E’ STATA VITA, E’ STATO TANTO
Studiava ingressi. E stelle. Studiava ingressi e stelle all’ombra di un minuto o di un’attesa. Di te, che saresti scesa… Read more.
TRANSIZIONI – 6
è l’epentesi del ciuffo erboso. tra i microvuoti ai bordi.astratti delle chianche. i concettuali bianchi banchi nel foulard. inorganico. vivo. Read more.
BENESSERE MILITANTE – Scena X
ansia in melassa al parcheggio gonfia di ingiustificato ritardo per cui si batterono piedi a terra serata bianca madre di Read more.
8 MINUTI
8 minuti tra una poesia e un’altra cancellata Read more.
4 BERLIN
18 ottbr     un cane inverte la direzione. zero fluidità della cosa – si sposta in fretta. auto da Read more.
VIAGGIO IN UNA STANZA (parte I)
Vive da solo in una grande casa scomoda e abita in una stanza con finestra e un’apertura che dà su Read more.
UN AUTOBUS PER NIENTE
(1980)   Sono qui che aspetto il venticinque, linea Pecori Giraldi-Borgonuovo sono le tredici meno cinque piazza croci, sole folla Read more.
CODICE ROCCO
Il buongiorno che si dà gratis, per le scale, o nell’androne, andrebbe pagato. Salve, e son tredici centesimi. Se saluti Read more.