REPLICHE 1 – CUTTING.

un vizio di forma una cosa formale un rischio di risultato altalenante la si appoggia sopra la lente servire tiepido servire caldo o altro in modo da non perdere tempo sperando che il tempo si curvi, finalmente [stop

 

le sbavature onestamente e spezzata e irreversibile in un altro paese in un altro momento non avvertibile-lì a perdita ogni finestra accesa darebbe il suo contributo nelle miriadi e nelle scene tagliate sulla pelle si tatuerebbe per non rovinare] – [per il finale

 

merci di proprietà in uno scalo disintegrato da una brìga di sale e non ha avuto problemi di ristagno ostia che si fracella se avvicini il microfono c’è il gran finale inceppato di cui non si può fare nulla per mare o per mesi

 

se sanguina lo avvolge nel giornale dove si trova l’indizio alcuni tronchi sui binari e il risultato è rischioso al termine di un messaggio prende fuoco si libera si arrota riprendi adesso riprendi tutto] [quanto freddo quanta contaminazione XXL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I MIEI TUMULI ROSA
Il signor D. in proposito ci scrive: Dovremmo diffidare delle parole di T. S. Eliot quando nella Terra Desolata racconta Read more.
L’ULTIMA TOMBOLA: 36. La pioggia
La stessa pioggia di giugno che – a rimanervi sotto – cambia. A vent’anni un addio agli orari per il Read more.
(capitolo trentesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE
L’architetto: – fijo de mignotta come dire filius … ignotae, credo. Troia? non lo so – la signora bionda: –  Read more.
I DUE PESI
Quale tra duemila discorsi può dirci del nervo che attacca questi corpi anoressici e questi dentisti, questi spasmi alla riproduzione Read more.
FILIPPICA
Le cicale fanno il turno di notte, grippano i timballi insistendo su una minima semicroma e la stampante non cede. Read more.
ALTRI FRAMMENTI (16)
Gli schizzi dell’ultima guerra ci sono giunti in forma di appetito spropositato, di ruderi di edifici bombardati, di narrazioni di Read more.
CINQUE (SU TRE)
  (foto di Rosanna Costantino, 2020) Read more.
IO E LA POLLY – 3
Da piccolo ero capace di infilzare un verme nell’amo. Il verme lo rompevi in due, però ci stava anche intero. Read more.
PESCO AL FONDO AL FONDO TROVO
sepolta dal vivo già  morta disconnetto lo spago dal pacco traslocato dimenticato per anni pesco a fondo al fondo trovo Read more.