PAPA’FRANCESCO

2, 5, 7, 11, K e lo vedo papàfrancesco in cima alla duna di sabbia. Lo vedo mentre si libera un posto qua al parcheggio; gli lancio uno skate per raggiungermi più in fretta che può. Lui, però, sembra non essere interessato, fissa piuttosto, un posto dalle sue parti. Si lancia intrepido papàfrancesco nella discesa ripida verso quel posto. Tremo per la velocità che ha preso e temo il peggio quando in un lampo mi accorgo che la sua traiettoria sfreccia in rotta di collisione con quella dello skate e più in là c’è lo strapiombo. Mi sento morire quando stanno per scontrarsi; penso rassegnata fosse destino. Ma con mio grande stupore, vestito di niente come Gesù Cristo in croce, ribalta l’esito della previsione: compie la prodezza di montare in groppa allo skate e cavalcare onde invisibili tra la scogliera e il mare per atterrare sulla battiggia con l’eleganza di un cormorano. Lo applaudono tutti, papàfrancesco, dalla duna alla spiaggia, dalla scogliera al mare, mentre cresce in me, fino a farsi incontenibile, l’orgoglio per quell’essere stupefacente metà uomo, metà uccello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FRAMMENTO 1
  Orizzonte dal latino Horizon, che limita. Sottointeso è Kyklos – il cerchio. Una delle possibili destinazioni. Una delle moltissime Read more.
SOSPENSIONE
sospensione non era che svilimento del vuoto e il senso tattile dell’abbandono nello sradicamento del se diverso o tempo inverso Read more.
2/10
Com’è la notte, galileo Chiara, maestà, chiara … Tutta colpa del gatto (se ne sta dietro i vetri a guardare Read more.
da MITOLOGIA DEL CENCIO – n.19
Cristalli di enigmi voltarti Lo sguardo retro di chi sa Già marce le gioviali canne Spaziate sul greto del fiume. Read more.
GLACIAZIONI, SPONDILOSI, SINTROMI
Uscendo dall’incontro si presenta la montagna e nel coltroluce la sua criniera di pini ed alberi uno a uno smerletta Read more.
GLI EFFETTI (6)
inesatta ma la] topografia rende la sterilità dei luoghi sterza via come alcune luci incandescenti alcune sàltano e còlano in Read more.
DENTRO / FUORI – 8
Fuori: l’archetipo di un processo incontrollabile, l’apparenza sensoriale e il paesaggio inconoscibile, la rivolta che si tradisce e la follia Read more.
BOCCA
Ho sognato che ero dentista e dovevo togliermi un dente, cercavo altri dentisti ma nessuno voleva togliermelo ed ero costretto Read more.
HO SETTE ANNI
Siamo nello studio. Luci puntate e buio. Con forza e fermezza il dottore mi strappa entrambi i lobi nei quali Read more.