NOI

Noi compriamo le patate qualche mela e ridiamo spesso leggiamo e ascoltiamo musica facciamo anche l’amore già a metà mese abbiamo difficoltà con i nostri figli scendiamo in strada ci immergiamo nei cassonetti ci nutriamo sorridendo eppure avevamo imparato a leggere e dentro i cassonetti sminuzziamo la parola e la …

APPUNTAMENTO SULLA POLTRONA

Il dolore mentale, la confusione cellulare sono tali che i peli del corpo si contano da soli, si chiamano per nome e si danno appuntamento sulla poltrona. Io, per nulla intimorita dall’indifferenza comincio a sfogliarli come petali di margherita e m’ami non m’ami mi regalo un corpo bianco, senza peli, …

SCHEGGE DI CORPO FRASTAGLIATE

    La bambina si tuffò nel mare morbido. Riemerse mostrando la felicità con i denti. Cominciò a nuotare con movimenti eleganti e precisi. Si scompose nell’acqua. I vari pezzi del corpo continuarono a nuotare con la stessa precisione ed eleganza. Le direzioni diverse furono percorse in silenzio. Lo sciabordio …

DUPLEX

L’alluce può anche servire Per tappare una bottiglia di vino E invecchiarlo

I COCCI SI CONFUSERO CON LE SCAGLIE

I cocci si confusero con le scaglie di marmo del pavimento. La collana fu ricostruita solo in parte. Sotto la suola delle scarpe il cik-ciak fu voglia di vita e d’avventura. Le scaglie immobili come tanti cialtroni al bar. Niente pretese, niente voglia di vagare. Solo lezzo di sudore annoiato, …

L’INZIO DEL VIAGGIO

Abito una casa con il tetto di tegole. Tre metri dal mare e un metro dall’asfalto della Statale. Passo giorno e notte sul balcone, seduta su una sedia di legno con un cuscino di lana. Conto le macchine, le seleziono, le impagino e le seguo nei loro viaggi per il mondo. Lo stipendio per …

MOSTRI

ho messo al mondo mostri nelle piazze le margherite si salutano le mani le tranciano