scrivere

10 ago. 02   scrivere.direi digitare, stampare, autopubbli­carsi. e poi rettificarsi all’infinito correggersi riscegliere font corpo colore. una perdita di tempo affollata da impegni istantanei da di­strazioni che non potrebbero es­sere più erotiche da premi imprevedibili ma soprat­utto da ri­cominciamenti via via più insensati. Oppure sensatissimi se prefigurano il progressivo …

7 istanti d’opera

(17 luglio2002)   1 so perché sciolgo le immagini e ne faccio figure so che la protagonista non c’é ma é questo il piacere che si presenta con una sola voce alla fine dell’istante so che si é fatto tardi per tradirlo secondo abitudine d’altronde per una doppia vita mi …

buongiorno di

stanotte trottando ho sentito un po di freddo di origine sconosciuta mi sono guardato sopra e accanto niente lo spazio in regola il buio tranquillo un leggerissimo tanfo di benzina bruciata forse una blatta in tumulto ora questo venerdì si avvia gli chiedo per prova di aspettare 5 minuti non …

si stanno facendo

si stanno facendo lunghissimi i discorsettini mi stancano se mi distraggo col cuore per la pipì nessuno m’accompagna sanno che mi piace ogni musica che nel genere specifico non c’è adattandomi al tema mi sparisco

in altre

in altre si bagnano altre dagl’ inferni dall’altro escono che v’entrano così dello stesso colore che riescono in altri inferni e corrodono come che sia tanto quanto le deforma l’altre rinfrescano (le grida esasperate del delinquente non ancora sazio)

nessuno di (70)

nessuno di questi è più antico troviamo modellini di barche fino agli ultimi giorni di vita non si sa nulla che potrebbe farle più male dei primi giorni nell’oro non si sapeva il regime dei defunti ridotta l’unica luce un vapore d’acqua che si tratti dell’anima in due che rende …

I FIUMI DELLA CINA

i fiumi della Cina le correnti del pacifico settentrionale le acque i loro idiomi cosmopolita orfano cosmico e afono se ne vanno ritmicamente ho rotto gli occhiali da sole una trovata farmaceutica

CON CHI STAI

con chi stai? ma li hai guardati bene? non senti i discorsi che fanno? le cose che gli piacciono? sono farciti di dirigenti anzi di uno stesso dirigente Bancario Sindacale Amministrativo di Concetto Geniere o Cosmonautico poi perché costringere questo tuo povero cognome a seguirvi? non ne può più

IL RAGAZZO CHIAMATO MOLOTOV

il ragazzo chiamato Molotov dice “con questo tempo il giorno prima la neve  il giorno dopo il sole  che non si capisce più niente  l’erba sballatissima  non sapendo più che fare  fiorisce così ho portato a mia suocera  un mazzetto di fiori piccoli  con dentro 5 grandi narcisi!” “esistono ancora …