MILLE ERANO LE PECORE

Mille erano le pecore e non prendevo sonno. Si erano accatastate vicino al
capanno degli attrezzi, a un passo dalla siepe. Alzavi la testa e volava una
pecora, la vedevi atterrare pigra, attenta, su quattro zampe, ben accostata
alle altre. Arrivati a mille l’accordo prevedeva che un tot si spedisse
all’ovile. La porta cigolava, camminavi nel morbido, le scarpe insufflate tra
i bioccoli di lana, fino alle caviglie. Era nell’aria tutta, pizzicava il naso,
sfastidiava la gola, idrofilo tra le dita, negli occhi l’odore acre della tosatura,
in fondo, dietro al fontanile, le tessitrici, di lato, a destra, Manlio alla
mungitura, Silverio s’aggira inconcludente con le spalle incrostate di noia,
Marta, di nuovo pallida, separa il caglio, Loris, nervoso, sprimaccia la
paglia con un forcone. Io mi infilo in uno stalletto e osservo la scena da un
buco. Intanto continuo a contare. Milleuno, milledue, milletre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PARTE DEL CORNO D’AFRICA E DI UN OMBELICO
Se non per gli Aironi guardabuoi. Se non per gli adolescenti che si mostrano nudi. Se non per le albicocche, Read more.
SCAFFALE 111 – 161227
Zuppa: sedano, carote, patate, rapa, pomodori, pepe, sale, curcuma, coriandolo, succo di limone (detesto il coriandolo) b Pianura russa con Read more.
VITA SOCIALE
Ho pochi amici, ma scelti con cura. Ad esempio un uomo magro, alto e pallido – lo chiamerò Filippo – Read more.
Storia di basiliche e di cattedrali (Aquileia)
Occorrono generazioni e generazioni di maestranze capaci, esperte, finissime conoscitrici degli strumenti: falegnami, scalpellini, mosaicisti, fabbri, muratori, carpentieri, intonacatori, idraulici, Read more.
53
il grafico non viene come si deve esagerare lo spostamento in fuori della curva delle interferenze la corrente coinvolge preliminarmente Read more.
da I GIORNI QUANTI (72)
Mi sembrano nuvole. E so che non lo sono. Ho conosciuto la zia Marietta. Abitava un terrazzo che dava sopra Read more.
STANZA 305
mio figlio ha la voce di mio padre da grande voglio la sua voce quando mi lascia la mano poi Read more.
MORTE NATURALE
Morte naturale – Violenta. Morte auto-indotta [Suicidio] Morte assistita [tecnologia, medico curante] Morte interiore [depresso, mistico, dipendente, operaio] Morte intellettuale Read more.
ZANGO
Si chiama Zango quella particolare mantide religiosa che al posto delle zampe anteriori ha due lunghi pennini stilografici. Dotato di Read more.