11/11

Sintomi inquietanti (lo stato del mio sistema nervoso)

Parlami, Galileo

Questo vento non fa che alimentare le nostre angosce, Maestà

(c’è forse una qualche saggezza che nasce dalla disperazione?)

Queste montagne minacciose, queste grandiosità monotone, che altro non infondono se non un senso di timore, di debolezza e di sconforto

Ottuse propaggini calcaree contro il cielo rivolte

(che ci artigliano lo sguardo e ci azzannano il cuore)

Le cose che ci circondano resistono, permangono, e ci informano

Tra un attimo sarà buio duro e pesto (dentro, qui, ovunque)

Tutta la possibile quotidianità (lo scenario del nostro autocontrollo)

Noi non coincidiamo con il mondo

Noi non siamo così importanti

Nell’idea del nostro chalet incantato (Angulus)

 

 

(Da “La questione del Gatto”, inedito)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

QUADRO 10 – 2/12
Parliamo (parlare è bene: completa la nostra educazione) Parlare muove il cuore e non costa molto Un freddo sole s’aggira Read more.
(CONTRADE)
S’eleva calcarea la luce, da un pertugio Il mare delle vigne alla collina Aspro di mosto apre, ancora indugio, Appena Read more.
BECCO BUNSEN e altri stereotipi
9. di noiosi le provinciali se piove se si improvvisano scarni sputi agli autovelox frigge un suono di fanzine extralarge Read more.
LACRIMAE RERUM 25
Sono sopravvissuto ai denti di latte, all’odore delle sacrestie, al cuore trafitto dai pugnali, ai peccati mortali che puzzavano di Read more.
STORIA DI JAZZ (CORTOCIRCUITI) 6
«Ogni notte entro nello specchio e accendo zolfanelli azzurri», dice la clarinettista; «i morti non mi fanno paura», prosegue, «anzi Read more.
da I GIORNI QUANTI (2)
Non vedo più il segno della matita. Solo un blues tra gli ulivi, lasciatomi in eredità da mia figlia per Read more.
NEL BOSCO
Succede che nel bosco sta per finire il bosco. Cosi, non avendo altra scelta, ci mettiamo in cammino, come i Read more.
ACQUA DAVANTI E VENTO DIETRO
Genbraio. 2.    Per lunghi, piacevolmente lunghi, giorni, tanti, non so più quanti, ne ho perso il conto, mia unica, fidata Read more.
GAMBE DENTRO CUORE ED ANNI
gambe dentro cuore ed anni: questo capire più un ricatto ricordarlo?; di verniciato a già esteriore sempre zampe. quel ti Read more.