SCRIVIMI LA PAROLA: VOGLIO INCONTRARTI

Dentro la trattoria Oa Citronel il tempo non esiste. Monsieur, a riprova, rivolto a una giovane cliente cui sta servendo un po’ di bollito, sostiene che G. B., scomparso il 13 luglio del 1717, e N. T., scomparso il 5 ottobre 2017, sono morti nello stesso istante. La ragazzina storce il naso, sembra poco convinta, cionondimeno si lascia trascinare dal ragionamento: il tempo forse non esiste. Seguendo quell’indicazione guarda le proprie mani e vede che difatti non è successo niente: sono le stesse mani di sette anni fa, quando è entrata e si è seduta a quel tavolo.  Fissa la sedia accanto e il fidanzato è ancora lì, esattamente come la sera in cui si conosceranno, ossia nove anni dopo. Gira lo sguardo intorno e non c’è più nessuno oltre a lei e al ragazzo: proprio come quando hanno pagato il conto dopo la mezzanotte di trentadue anni prima. Poi è un susseguirsi di frammenti veloci: albe – tramonti – nuvole che si ammassano –  Monsieur che accende e spegne l’interruttore. Lo schermo che diventa improvvisamente nero: noi siamo gli avi dei nostri avi, progenitori dei nostri progenitori, siamo i figli dei figli dei nostri figli, aggiunge. La luce si riaccende: arriva il dolce: budino alla francese e sanguinaccio umano del Neolitico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

BOTANICA
botanica . rumorino . motorino . faretto . viene avanti Read more.
PIU’ SPENDIBILI VERITA’
Al calare del sole, l’ombra proiettata dal corpo di Annapigotta si allunga a dismisura sino a raggiungere il giovane rasaerba Read more.
LAMA
E’ facile. Basta pensare all’esatto opposto di quello di cui vorresti parlare. Oppure lasciare che una parola ne inneschi un’altra, Read more.
L’IMPORTANZA DELLE LUMACHE E DEI COMPUTER
Dopo il 1848, Matisse non riuscì più a dipingere a causa dei suoi problemi di salute ma, sebbene fosse confinato Read more.
TROMPE L’OEIL
Stanno in bilico sulla curva parete le figure della storia. Alcune si sporgono cercando, altre guardano in alto estranee al Read more.
QUARTTANA
Il giovane Le Mo crede di essere il vecchio cantante Ma Co. Intona i suoi motivi, batte le mani, si Read more.
AI FANTASMI 5: LAVATRICE
bianco detersivo colorati non importa distributore carta magico metallo inserto di livello inizio gira aspetta prelavaggio lavaggio (quanto dura un Read more.
AUTUNNO IN DOPPIO FINALE
l’autolavaggio ha fuori il cartello che spiega le foglie trite e] non consumare a un primo freddo un] fondo di Read more.