SCRIVIMI LA PAROLA: VOGLIO INCONTRARTI

Dentro la trattoria Oa Citronel il tempo non esiste. Monsieur, a riprova, rivolto a una giovane cliente cui sta servendo un po’ di bollito, sostiene che G. B., scomparso il 13 luglio del 1717, e N. T., scomparso il 5 ottobre 2017, sono morti nello stesso istante. La ragazzina storce il naso, sembra poco convinta, cionondimeno si lascia trascinare dal ragionamento: il tempo forse non esiste. Seguendo quell’indicazione guarda le proprie mani e vede che difatti non è successo niente: sono le stesse mani di sette anni fa, quando è entrata e si è seduta a quel tavolo.  Fissa la sedia accanto e il fidanzato è ancora lì, esattamente come la sera in cui si conosceranno, ossia nove anni dopo. Gira lo sguardo intorno e non c’è più nessuno oltre a lei e al ragazzo: proprio come quando hanno pagato il conto dopo la mezzanotte di trentadue anni prima. Poi è un susseguirsi di frammenti veloci: albe – tramonti – nuvole che si ammassano –  Monsieur che accende e spegne l’interruttore. Lo schermo che diventa improvvisamente nero: noi siamo gli avi dei nostri avi, progenitori dei nostri progenitori, siamo i figli dei figli dei nostri figli, aggiunge. La luce si riaccende: arriva il dolce: budino alla francese e sanguinaccio umano del Neolitico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PER UNA CUCINA DADA
storicamente, il motivo principale per l’aggiunta di sale al cibo era la particolare capacità di questo pigmento blu di migliorare Read more.
MANNA PIOVANA (25)
Ottobre. Jazz fine anni cinquanta gondola in laguna tra San Marco e la Salute sagome scure indistinguibili si capisce son Read more.
PROFESSORE SCAPPATO
Arrivo baldanzoso davanti alla porta di casa, comunemente detta uscio di casa. (Non è stato facile, ci son voluti sforzi Read more.
LACRIMAE RERUM 6
“Da qui non si torna più indietro”, disse. “Perché?”, chiese. “Non vedi che puoi abbracciare tuo padre ora?”. E allora Read more.
VERSO
Nascosto fra i panni sporchi, un gatto elettrico ci guarda con i suoi occhi a lampadina gialla, mentre noi due, Read more.
[NOSTRE MENTI COMUNICANTI]
nostre menti comunicanti nervi atrofizzati arrivano a tutto e non riportano riflesso:   e ci propongono nemmeno parodie ma manipolazioni Read more.
PARTE DELLA CATENA GANGLIARE
I più antichi colonizzatori delle terre emerse sembra siano stati i cognomi costituiti da uno scheletro esterno, non quelli con Read more.
CON LA MONETA
Con la moneta corrente di un paesaggio i morti ci ripagano, non vanno, anzi, ritornano qui altrove nei paraggi, sul Read more.
OGNI TABELLINA HA UN SUO COLORE
Ogni tabellina ha un suo colore, come la mattina dalla finestra che va dal blu all’arancione.   Quella del tre Read more.