TUNISI 2

29dic\new

a tozeur sono arrivato questa sera, non ho trovato subito albergo, trovato un brutto albergo senza finestre. intanto che cammino per strada si ferma un’auto lampeggia, un uomo barba corta, grosso mi dice salaam, devo qualcosa alla mia capacità di immedesimazione rispondo salaam con le a arabe, poi vado avanti e nessuno segue. sono spaventato. ho paura di non trovare camere. come potrei fare\

partito da le keg. paesaggio monotono, grandi estensioni di terra. oliveti, campi divisi da fichi di india. coltivazione dei fichi di india. siepi e frutteti. un soldato sale a un posto di blocco. chiede documenti. porta berretto a visiera la giacca a vento sollevata su un fianco dalla pistola revolver. l’autobus ferma e non spegne. quasi impossibile scrivere su questa tastiera. scende, il bigliettaio e un uomo scendono con quello. nella casupola della guardia nazionale. passa tempo, tornano il bigliettaio e l’uomo e il bigliettaio consegna i documenti a tutti quanti. come quando passa con il pezzo di biglietti da strappare i soldi in equilibrio su un blocco notes, stacca il biglietto dà il resto. ogni tanto conta i passeggeri. anche controllori, controllano per un segno di biro rossa sul tagliando.

la tavola di giugurta lontano. poi lentamente cambia. la sabbia lontana del mare. un fiume di sabbia taglia la strada, tra argini di rocce e terra rossa. gli oued tagliano la terra solcandola.

sabbia e polvere sommergono i tronchi degli alberi. molti ulivi, solo ulivi coltivati nessun altro albero da frutto.

cielo alto, nuvoloso o chiaro. il sole mi disturba in tutto il viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FRAMMENTO 1
  Orizzonte dal latino Horizon, che limita. Sottointeso è Kyklos – il cerchio. Una delle possibili destinazioni. Una delle moltissime Read more.
SOSPENSIONE
sospensione non era che svilimento del vuoto e il senso tattile dell’abbandono nello sradicamento del se diverso o tempo inverso Read more.
2/10
Com’è la notte, galileo Chiara, maestà, chiara … Tutta colpa del gatto (se ne sta dietro i vetri a guardare Read more.
da MITOLOGIA DEL CENCIO – n.19
Cristalli di enigmi voltarti Lo sguardo retro di chi sa Già marce le gioviali canne Spaziate sul greto del fiume. Read more.
GLACIAZIONI, SPONDILOSI, SINTROMI
Uscendo dall’incontro si presenta la montagna e nel coltroluce la sua criniera di pini ed alberi uno a uno smerletta Read more.
GLI EFFETTI (6)
inesatta ma la] topografia rende la sterilità dei luoghi sterza via come alcune luci incandescenti alcune sàltano e còlano in Read more.
DENTRO / FUORI – 8
Fuori: l’archetipo di un processo incontrollabile, l’apparenza sensoriale e il paesaggio inconoscibile, la rivolta che si tradisce e la follia Read more.
BOCCA
Ho sognato che ero dentista e dovevo togliermi un dente, cercavo altri dentisti ma nessuno voleva togliermelo ed ero costretto Read more.
HO SETTE ANNI
Siamo nello studio. Luci puntate e buio. Con forza e fermezza il dottore mi strappa entrambi i lobi nei quali Read more.