RAGAZZI E RAGAZZE

Quando apparve ai tre famosi calciatori, la Madonna era visibilmente imbarazzata. E perplessa.
Ad esempio, dover parlare con un microfono in mano non le sembrava tanto ragionevole. Un evento soprannaturale non dovrebbe aver bisogno di supporti tecnologici, pensava. E poi tutto quel tempo in sala trucco, con quelle ragazzine in camice bianco che le giravano intorno, professionali certo, ma anche troppo eccitate, emozionate. Come sei giovane e bella! Lascia che ti accenda le labbra con questo rossetto. E con un velo di questo fard speciale vedrai come ti brilleranno le guance. Giovane e bella? Veramente sono anche mamma, sia pure in quella strana maniera che tutti sanno, rispondeva lei, e in seguito ho sofferto tanto. Certo, dicevano le ragazze. Ma la gente ti vede sempre giovane! E senti: ma quel manto celeste, ma non possiamo aprirlo un po’ per scoprire almeno una ciocca? Se vuoi ti facciamo bionda. Bionda, riccia e in minigonna, infine la fecero comparire davanti ai tre calciatori che, in diretta televisiva, caddero subito in ginocchio. Lei, in grande impaccio, non sapeva cosa dire. Si fece forza, allargò le labbra in un bel sorriso e farfugliò veloce: buona partita, ragazzi, vi auguro di vincere. E disparve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

VITA DI LUCULLO SOTTO CECILIA METELLA
In uno dei brani pubblicati da “ Il Cucchiaio nell’orecchio” in data 29 maggio 2021 – Gli Istrici, di Gaetano Read more.
AI FANTASMI 8: STAZIONE&TRENI
stazione ferrovia segnali protezione partenze arrivi merci spedizione ricevimento scambio rotabili convogli di transito di testa servizio viaggiatori   treno traino Read more.
LO SFRATTO SENZA PREAVVISO
… e venne il ragno lupo vestito da presidente, che dalle foglie di violino passò al dittico della pittrice, peloso Read more.
ALTRI FRAMMENTI (17)
un altro diversivo alle ordinarie occupazioni è il sostare davanti le fermate dei tram fingendo di attenderne uno in arrivo Read more.
da MITOLOGIA DEL CENCIO – n. 48
Putrefatto sibilo Ci si sfalda in morte Cenerella la stella Per importanza fatua. Oblio a catena Partorisce aria fosforica Famelica Read more.
VARIETY (4 tempi sincopati) – 3
si scarica la batteria piena di tossine immobile salva le mezze misure perché di pazienza meccanica si tratta Read more.
19/10
Tutto trabocca e scivola via con estrema leggerezza (entrando nella stanza) Mala- gioia, quasi il cuore si spezzasse in due, Read more.
AL MONDO
Al mondo esistono persone che non sanno più distinguere fra vero e falso: ecco perché indossano il proprio volto (quello Read more.
IN POMERIGGI ASSOLATI
In pomeriggi assolati d’ombre corte, bui cameroni conservano l’istante e rintoccano servizi d’ore morte, nel fresco dormiveglia dell’infante. Read more.