COME ACQUA IN EQUILIBRIO NEL BICCHIERE

come acqua in equilibrio nel bicchiere i ricordi se ne stanno lì Jack ma è come raccoglierla con un imbuto che allora non è forse meglio impugnare come cannocchiale? & invece tra uno strato e l’altro della mia vita ci sono deserti infilati e per fortuna qua e là la quieta presenza del cuore come una gocciolina versata nel petto & quei prati al mare dove sole e sale fanno crescere la sabbia & io le onde le prendevo con un secchio e le tenevo a casa in una vasca grande tutte insieme come le stelle che sono oasi dell’universo e néi del cielo (o forse nei senza accento per dire che stanno dentro) & stelle senza penne né scrittura e allora ripetono continuamente le loro poesie per non dimenticarle e io le sento Jack & immergevo le braccia in lei acqua mia che era una piccola stagione dei monsoni tra stagioni troppo cresciute & l’amore Jack è un ago che punge ma tu ci puoi anche rammendare le tue cose e perché no ricamare e per questo dico che la ago in mezzo a tutte queste parole come un pagliaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FRAMMENTO 1
  Orizzonte dal latino Horizon, che limita. Sottointeso è Kyklos – il cerchio. Una delle possibili destinazioni. Una delle moltissime Read more.
SOSPENSIONE
sospensione non era che svilimento del vuoto e il senso tattile dell’abbandono nello sradicamento del se diverso o tempo inverso Read more.
2/10
Com’è la notte, galileo Chiara, maestà, chiara … Tutta colpa del gatto (se ne sta dietro i vetri a guardare Read more.
da MITOLOGIA DEL CENCIO – n.19
Cristalli di enigmi voltarti Lo sguardo retro di chi sa Già marce le gioviali canne Spaziate sul greto del fiume. Read more.
GLACIAZIONI, SPONDILOSI, SINTROMI
Uscendo dall’incontro si presenta la montagna e nel coltroluce la sua criniera di pini ed alberi uno a uno smerletta Read more.
GLI EFFETTI (6)
inesatta ma la] topografia rende la sterilità dei luoghi sterza via come alcune luci incandescenti alcune sàltano e còlano in Read more.
DENTRO / FUORI – 8
Fuori: l’archetipo di un processo incontrollabile, l’apparenza sensoriale e il paesaggio inconoscibile, la rivolta che si tradisce e la follia Read more.
BOCCA
Ho sognato che ero dentista e dovevo togliermi un dente, cercavo altri dentisti ma nessuno voleva togliermelo ed ero costretto Read more.
HO SETTE ANNI
Siamo nello studio. Luci puntate e buio. Con forza e fermezza il dottore mi strappa entrambi i lobi nei quali Read more.