I TARLI

I tarli sì ci sono i tarli

di forma cilindrica

insetti marrone scuro

lunghezza corpo 3-5 millimetri

nel legno del pavimento

rosicchiano le assi coi denti.

Scavano gallerie cantando canzoni

che parlano di tarli che scavano gallerie

cantando canzoni scritte da tarli

che han scavato gallerie nel legno.

Di notte d’estate si sentono cantare

dai buchini delle assi esce la musica

in coro tutti i tarli nel pavimento

scavando gallerie e cantando.

 

L’insetticida sì sì in questi casi si adopera l’insetticida

è molto raccomandata la Permetrina

che può causare il melanoma nell’uomo

però uccide i tarli

la usano contro i parassiti dei polli anche.

 

Sì sì sì certo che esiste un rimedio biologico

si congela il pavimento per qualche giorno a temperatura freezer

-18 gradi Celsius o -0,4 gradi Fahrenheit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEMPRE LIEVE E PONENTE
  In un salotto stile Luigi Filippo – piuttosto malandato in verità, ma in una casa patrizia ancora ben conservata Read more.
SONO PIEGHE D’INVERNO E
sono pieghe d’inverno e la somma di vite queste vite – le piccole cose di segni lontano nelle stanze divine Read more.
LANCIANDO UN GRIDO
  Lanciando un grido d’attenzione, io esclamo un giorno sì e uno no (vale a dire spesso sì e spesso Read more.
ASCIUTTA E SECCA VOCE
Asciutta e secca voce a notte, rara, basta all’avara immersione nella fonte, frattanto che si guada la fiumara, il letto Read more.
NOVANT’ANNI
La signora compie novant’anni: la sala del ristorante è dedicata a lei oggi. Due palloncini color fucsia – un nove Read more.
QUADRO 1
(dimmi bambino che fai lì tutto solo)     … (il quadro che apre la mostra) Tutti i quadri della Read more.
ANUBI
con la lampadina accesa tra i denti sospeso nella piena luce del giorno di lato all’uomo che sfiletta acciughe salate Read more.
VIII)
loro mi spogliano giocando e ridendo io mi sbuccio le ginocchia, io mi faccio crescere i denti gli infermieri parlano Read more.
LINGUE ALTRUI
Masticavano vuoto gli antenati del neolitico, resina di betulla e poi ci fu il mastice di Chios a tenere in Read more.