IL QUADERNO DEL POETA

Il mio quaderno da poeta l’ho preso in una libreria in centro, piccola, curiosa
ha la carta riciclata e giallina, senza righe
la copertina di cartoncino grezzo ruvido
colorato tenue a fiori
Ci scrivo in orizzontale contro l’uso comune, perchè mi sembra di avere più spazio
Una volta al corso di poesia, una poetessa vicina di banco l’ha notato
ed io lezioso ammiccante ho risposto
si, mi piacciono questi quaderni, questo stile ruvido, ricercato…
Mentre lo dicevo ho sentito
che era un colpo troppo prevedibile, una banalità da poetuccio
mi sembrava insomma di aver perso punti.
Le poetesse sono difficili
non si sbottonano facilmente!
Sono timide educate le poetesse, la voce chiara senza affanno
di natura spensierate
Disinvolte guardano di sguincio, prese da sempre nuove cose
scusi è libero il posto?
A volte un po’ provocatorie, ma dài, sono tutte storie
tradurre è tradire, non ci son santi!
Scrivono tanti appunti dettagliati  e senza fatica
mentre io nel marasma dei pensieri svelti dell’oratore
riesco appena a scarabocchiare qualcosa
allora cerco di sbirciare sul quaderno della vicina,
ma invano
sono brave a non farsi capire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCRIVIMI LA PAROLA: VOGLIO INCONTRARTI
Dentro la trattoria Oa Citronel il tempo non esiste. Monsieur, a riprova, rivolto a una giovane cliente cui sta servendo Read more.
MANNA PIOVANA (17)
Ti regalo dei cerini, li prendi? : va ben; tu non hai veleno forse sei un riccio. solo stavolta. Poggiàti Read more.
LA ROTAIA
da grande di mestiere faccio la rotaia con tutte le scintille color del fuoco bianco Read more.
da MITOLOGIA DEL CENCIO – n.26
Non so, ma sono passati tutti Questi anni. Vedo e guardo L’intelletto che fu, ma non capisco. Sotto la cresima Read more.
LINGUE 3
posseduto tu come spirito cattivo ma tu no cattivo diverso particella onda come lampadina luce bottiglia acqua amore tu contieni Read more.
PER POCO SALVI DALLA PAROLA BUIO
Per poco salvi dalla parola buio salvi sul bordo del precipizio, al limite la testa infilata nel buco della terra Read more.
TIENIMI NELLE FUGHE
tienimi nelle fughe di notte alla quarta strada [la parte tragica di un confronto nascosto] o un terzo stadio nei Read more.
QUADRO 2 – 3/10
(La tragedia di un curatore di mostre)   Piove (è uno stillicidio) Pioggia dall’universo, senza fine (mito del diluvio) … Read more.
COSI’
Se fosse successo lo avrei voluto così, uguale al silenzio dei miei giorni migliori, senza  rincorse, fermi sul ciglio della Read more.