NOSTR’OMBRA

Nella memoria di Gaspare Atomico Nucleare, incisi di un centimetro  osso e corteccia Parietale, di venti millimetri la parte apicale del Tronco Encefalico zona del medio Diencefalo Mesencefalo, sub-Mesencefalo superiore, segato un fascio di nervi, scoperto un lembo di coltre grigia, fatta una nicchia d’ispezione. Dentro, scendendo una scala a chiocciola, percorso un lungo corridoio, attraversata una galleria situata a meno venti metri dal p.c. (piano di campagna).  Nella memoria di questo nostro parente, proprio in quel punto – vieni pure a verificare – si trova impressa a caratteri d’oro la seguente iscrizione: Franco e Nina sposi, 2 settembre 1959; ci sono gli abiti degli “otto giorni”, la collettame, il servizio a buffet, tutte le foto coi parenti; lì, invece, spappolati in una poltiglia microscopica i regali, per la stragrande maggioranza buste con denaro e qualche cornice.  Le esequie della nostr’ombra, raccontava, si tengono domani alle dodici in punto nella piazza principale, e allungava un braccio in Teflon e Titanio indicando il posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAFFE’ – n.38
ti ho detto per vent’anni un caffè lungomacchiatofreddo. Sono uscito per vent’anni di casa per dirti questo. Non avevo nient’altro Read more.
QUEI 68 MQ DI UNIVERSO / Immaginando l’ultimo giorno di M. F. Writtenby…
Eppure sembra lunghissima la trattativa che un vento imprevisto impone al mio ultimo ombrello in quel giorno di pioggia. Conosce Read more.
KIREJI – n.9
il fuji oggi   *     sordo – piccare di campana   *     nomignoli- tre pesci   Read more.
TESTA DI UCCELLO LOTTA CON IL MORTO
Le volte in cui i fratelli Karamazov decidono di discendere in loro stessi sono perlopiù quelle giornate in cui il Read more.
HO GIOIELLI DI CARTA ALLA PERIFERIA DEI FIUMI
Ho gioielli di carta alla periferia dei fiumi e una collana rosso ciliegia alla mia corte tutto è parallelo – Read more.
TRANSIZIONI – 25
saxofonista di rubra mercedes. riconosco la sedia dallo strappo di luce. sulla ceramica piatta del vano candele. un triciclo è Read more.
da MITOLOGIA DEL CENCIO – n.12
Segugio del tuo pane Le croste orrende, la favella oscura dove la curva si arrende. Su e giù barcolla la Read more.
CASA NATALE
Prima di colazione ho rincorso un pensiero. Un pensiero qualunque, ma da trattare con riguardo e con le buone senza Read more.
MEMORIE 01
  Sul nostro matrimonio, oramai trapassato, ciascuno ha i suoi tenaci ricordi, tu hai i tuoi che mai coincidono con Read more.