NOSTR’OMBRA

Nella memoria di Gaspare Atomico Nucleare, incisi di un centimetro  osso e corteccia Parietale, di venti millimetri la parte apicale del Tronco Encefalico zona del medio Diencefalo Mesencefalo, sub-Mesencefalo superiore, segato un fascio di nervi, scoperto un lembo di coltre grigia, fatta una nicchia d’ispezione. Dentro, scendendo una scala a chiocciola, percorso un lungo corridoio, attraversata una galleria situata a meno venti metri dal p.c. (piano di campagna).  Nella memoria di questo nostro parente, proprio in quel punto – vieni pure a verificare – si trova impressa a caratteri d’oro la seguente iscrizione: Franco e Nina sposi, 2 settembre 1959; ci sono gli abiti degli “otto giorni”, la collettame, il servizio a buffet, tutte le foto coi parenti; lì, invece, spappolati in una poltiglia microscopica i regali, per la stragrande maggioranza buste con denaro e qualche cornice.  Le esequie della nostr’ombra, raccontava, si tengono domani alle dodici in punto nella piazza principale, e allungava un braccio in Teflon e Titanio indicando il posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEMPRE LIEVE E PONENTE
  In un salotto stile Luigi Filippo – piuttosto malandato in verità, ma in una casa patrizia ancora ben conservata Read more.
SONO PIEGHE D’INVERNO E
sono pieghe d’inverno e la somma di vite queste vite – le piccole cose di segni lontano nelle stanze divine Read more.
LANCIANDO UN GRIDO
  Lanciando un grido d’attenzione, io esclamo un giorno sì e uno no (vale a dire spesso sì e spesso Read more.
ASCIUTTA E SECCA VOCE
Asciutta e secca voce a notte, rara, basta all’avara immersione nella fonte, frattanto che si guada la fiumara, il letto Read more.
NOVANT’ANNI
La signora compie novant’anni: la sala del ristorante è dedicata a lei oggi. Due palloncini color fucsia – un nove Read more.
QUADRO 1
(dimmi bambino che fai lì tutto solo)     … (il quadro che apre la mostra) Tutti i quadri della Read more.
ANUBI
con la lampadina accesa tra i denti sospeso nella piena luce del giorno di lato all’uomo che sfiletta acciughe salate Read more.
VIII)
loro mi spogliano giocando e ridendo io mi sbuccio le ginocchia, io mi faccio crescere i denti gli infermieri parlano Read more.
LINGUE ALTRUI
Masticavano vuoto gli antenati del neolitico, resina di betulla e poi ci fu il mastice di Chios a tenere in Read more.