INTRAMOENIA (Sergej Esenin)

Stanco di vivere nel paese nativo

nella nostalgia dei campi di grano,

abbandonerò la capanna mia

e vivrò vagabondo, ladro.

 

Andrò per i riccioli bianchi del giorno

a cercare un misero asilo

e l’amico più caro sul suo sperone

affilerà il pugnale contro di me.

 

Di primavera e di sole sul prato

è avvolta la strada gialla;

colei di cui serbo il nome

mi caccerà dalla soglia.

 

E di nuovo tornerò nella casa paterna,

e di gioia di altri mi consolerò,

alla finestra in una verde sera

con una mia manica mi impiccherò.

 

I canuti salici lungo la siepe

chineranno più teneri il capo

e al latrato dei cani il mio corpo

seppelliranno nemmeno lavato.

 

E vagherà vagherà la luna,

vagando coi remi pei laghi…

e la Rus’ vivrà ancora così

e danzerà e piangerà sullo steccato.

 

1916

 

(da Stanco di vivere e altre poesie, di Sergej Esenin)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MI SONO RITRASFORMATA IN LUPO
Mi sono ritrasformata in lupo. La fiamma sulla lingua, il fiore che si aggrega sulla superficie del lago.   Non Read more.
LE SCARPE AL CONTRARIO
le scarpe al contrario erano infastidite perché non potevano guardarsi, spingevano e così anche i piedi si imbizzarrivano. li sentivo Read more.
NUDISTI
Una volta andai al mare con una brigata di studenti tedeschi. Ero in amicizia col professore che li accompagnava. Studiavano Read more.
SVILUPPO DELL’AREA DI UN QUADRO
Per materializzare una linea occorre pensarla, trovarne l’equilibrio (ad esempio alcune tracce, o il disegno di un motivo generato dall’avviluppo Read more.
TRADUZIONE
Bucherellando la notte con le nostre torce elettriche, avanzavamo cauti sulla pelle rugosa della Città, sulle pozzanghere di catrame, sul Read more.
SCORPORARE
Mi aggiornano amici figli amici dei miei figli e un’amica della madre dell’amico dei miei figli con passaggi d’urgenza   Read more.
VIAGGIO PATENTE THERMOS (otto preludi di genere)
6   con l’aspartame ci vuol dosaggio il becchime cola fa decoro nel decoro dell’isola pedonale sul cartello l’incompiuta popolare Read more.
L’ECO DI UNA CRISI IN CRISI
  Ci vuole concretezza ci vogliono risposte il “no” secco del segretario il “sì” deciso dell’opposizione nessuna via di mezzo Read more.
UNA CIRCONFERENZA (III)
Un uomo ha comprato un terreno per corrispondenza. Guarda la foto del suo pezzo di deserto, immondizia e cartelloni stradali, Read more.