DESTINA / 1

 

Anni dopo.

 

Pensando e aspettando, un mattino fisserà il cielo e le nuvole, e vedrà Americhe senza sud e con l’Alaska in Africa, un’Argentina che andrà un po’ dove vuole, e l’Australia sarà piccolissima.

L’Europa… L’Europa, la lieve condensa lì in alto, nel quadrante destro, non avrà un viso da Europa, forse non sarà neanche lei, e non la saluterà nemmeno, almeno fin quando non si volterà.

Poi,

uno sguardo all’ora che ancora non arriva, con le lancette che avranno avuto pur sempre buone intenzioni, sì,

ma il loro movimento sarà stato troppo, troppo dipendente dalla cassa, dal dentellino dell’ingranaggio.

Ecco, immaginerà in quel momento un mondo senza alcun dentellino che ci libererà finalmente le ore,

così che quel giorno il sole sarà un caminetto e quei palazzi cominceranno a parlarsi in altezza, esposizione e intonaco.

Avremo alzato lo sguardo –

vorrà dire –

oltre il temporale,

il temporale che avrà lavato via per sempre tutti i volti di tutti.

E così,

liberi dalle lame del caldo, i muscoli delle espressioni inizieranno un po’ ovunque a testimoniare la fine della nostra guerra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PARLA STEFANO AL TRAMONTO VISIVO
Se dopo il dolce lei ci racconta di presenze che arrivano da altri mondi – una superba torta cantonese coperta Read more.
IDIOSINCRASIE 6
Gli zingari della musica facevano vibrare i suoni sinusoidali, / ora tortuosi, ora avvolgenti, ora ululanti del Theremin / poi Read more.
DUE GIORNI (3)
lunedì   raccolta l’uva americana insieme a P. un filare di vite sul ciglio di un terrazzamento. l’uva tagliata attira Read more.
MI AMI PER FAVORE? (V)
Oggi ho visto una paglietta guidare l’auto avanti la mia. Sorrideva, la paglietta, sembrava in forma: grano duro fiero di Read more.
SONO STATA BRAVA NEL BOSCO
“Sono stata brava nel bosco” un morso alla gola il momento in cui sono più felice è quando soffoco dalla Read more.
IN CUCINA C’ERA UNA NUVOLA
in cucina c’era una nuvola entrata dal balcone, di sicuro si era persa perché lì non c’è il cielo. pensai Read more.
QUEI 68 MQ DI UNIVERSO / Come un selfie, profondo…
In un tempo che finisce di contare se stesso, qualcosa riconosce in un filamento fluttuante – simile ai mille e Read more.
TRANSIZIONI – 24
trascinati eccoli. con la ritrosia dei vetri di pioggia. le gallerie del vento piangono luci. stramazzando silenzi. eccoli. tracimati. continuano Read more.
UN PUNTO
Certo, si dice: Lilli Gruber. Ed è vero che è una grande giornalista donna. Se fosse stata una grande giornalista Read more.