IL PROFETA DELLE PERIFERIE (20)

Nei giorni successivi Nicola fu avvicinato da due mercanti, il Gatto delle Navi e la Volpe del Deserto, che si offrirono di trasportare, a condizioni favorevolissime, lui e tutti i ragazzi al di là del Mare su due grandi imbarcazioni. Nicola tentennava, i due mercanti apparivano gentilissimi e loschi al contempo, alcuni fanciulli decisero di non accettare, di restare a vivere in quella città, ma la stragrande maggioranza volle partire, oramai avevano fatto troppo cammino, s’erano spinti troppo in là, l’odissea doveva concludersi, loro dovevano ad ogni costo raggiungere la Terra Santa, Nicola cedette al volere dei più e, fedele ai suoi principî, rimase con loro.

Quel che poi accadde, nessuno di preciso lo sa. Si dice che uno dei vascelli, quello dove si era imbarcato Nicola, abbia fatto naufragio e tutti i passeggeri siano morti annegati. L’altro vascello pare, invece, che approdò realmente in una terra esotica, forse una terra d’Affrica, ma lì i due mercanti, spalleggiati da pretoriani armati, vendettero rapidamente i ragazzi come schiavi a degli intermediari locali che poi provvidero a smistarli presso vari signorotti saraceni. Quale fu la loro effettiva sorte, davvero nessuno lo sa. Forse, la loro salvezza fu di trovare un padrone. Da ragazzi-topi vagabondi delle discariche a ragazzi-muli schiavi del lavoro forzato. Il ciclo s’era chiuso. Nessuno tornò indietro a raccontarcelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DESTINA / 1
  Anni dopo.   Pensando e aspettando, un mattino fisserà il cielo e le nuvole, e vedrà Americhe senza sud Read more.
A TALE OF PANDEMIC – 4.4.2020 Sebastian, Florida.
Mi mancano il mio cane, il mio dottore, i miei amici e i miei libri. Mi manca il mio studio, Read more.
CRAMPI ESPRESSIVI 01
Un crampo espressivo dopo l’altro / fino a secernere fulgore dal mero dolore / Coltivare abituali sortilegi per ingannare il Read more.
NOSTR’OMBRA
Nella memoria di Gaspare Atomico Nucleare, incisi di un centimetro  osso e corteccia Parietale, di venti millimetri la parte apicale Read more.
INVITI A CENA – n.27
stasera ti guardo e penso che di te sarebbe più bello il ricordo. Parli tutta la sera dei tuoi viaggi Read more.
INTRAMOENIA (Sergej Esenin)
Stanco di vivere nel paese nativo nella nostalgia dei campi di grano, abbandonerò la capanna mia e vivrò vagabondo, ladro. Read more.
IN SPIAGGIA
Drappi di tenda, una distesa di cerchi azzurri, ondeggiano al cielo segno sicuro di estate, la permanenza del giorno Bimbe Read more.
ALTRI FRAMMENTI (18)
Onde evitare che il meccanico potesse dubitare circa le nostre condizioni di salute e che eravamo affetti da patologie senili Read more.
REMAINDER READER’S DIGEST – 4
percorrere poi il palinsesto nel temperatura stratificato infìla ere inconcludenti smembrate le gigantografie appena la cartolina di natale arriva piena Read more.