SEMPRE FIORISCE LA CORANDA

Nella sua testa vive rannicchiato un cuoco. Helenio Pipoca, si chiama, originario di Valmadrera.  Come ci sia finito, quando e perché, né lei né tantomeno il radiologo sanno spiegarselo. La tac comunque ha stabilito esattamente la sua posizione: insinuato tra la corteccia somatosensoriale e il lobo parietale su una brandina di tipo tattico con accanto una piccola cucina a gas. Nient’altro. L’esame ha inoltre evidenziato un ulteriore focolaio: la presenza di un gruppo di operai della Fiomm fotografati nell’attimo in cui scavalcano il cancello di una fabbrica sul lobo frontale. E uno stormo di fenicotteri proprio a ridosso dell’ippocampo. Terzo. Lei dovrebbe sentire come minimo un concerto, dice il medico che sta refertando, mai visto niente del genere. E invece? Lei invece afferma di non aver mai sentito niente. Niente di speciale insomma. Solo il bisogno di indossare sempre più spesso una giacchetta di lana. Per il resto il solito silenzio, mamma che mi ha lasciata e la mia vita  –  e indica con il dito il punto dove abita il cuoco, la sua cucina a gas.  Quel suo minuscolo agosto freddo e perpetuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DI DOMENICA
Mi piace di domenica andare nei paesi dove non conosco nessuno. Come ospite non invitato curiosare fra strade che non Read more.
DIDASCALIE 6
1. Dove finisco io E dove cominci tu Che sei sempre io E pure non lo sei più 2. Una Read more.
AFORISMI IN SOSPESO
siamo il risultato di   un esordiente attempato può ancora   il cane muore dalla felicità dopo aver rivisto   Read more.
(PRIMO E SECONDO ADDIO)
Non esistono addii, al paese: Ci incontriamo e poi ci salutiamo, Alla prossima volta, anno stagione mese – Niente addii, Read more.
FREDDO
A una sconosciuta dal senno lunare.     Poi si è voltata un giro, due tre, la giacca lunga il Read more.
DIVELLERE
possono trasmutare l’uno, e prima ancora la ragione, per forma di malaria. sono situazioni. soltanto Ippocrate sostenne che una quantità Read more.
LACRIMAE RERUM 16
(ripelliniana)   “Lasciatemi in pace, sarabanda di grida, cacofonia di demoni che bussano con facce grifagne ai vetri invocando la Read more.
CHIROMANZIA
Chissà perché scorrono per rincorrersi senza trovare il punto, assetate e incallite, testarde di pieghe. Chissà perché si biforcano e Read more.
NON PENSATECI NEANCHE
Nulla d’insolito in un bar, alle diciannove e trenta, se un uomo e una donna ordinano due spritz senza guardare, Read more.