CODICES INUTILES

be’ no la faccenda è diversa

si tratta fondamentalmente di una congettura

sin da una prima letta risulta infatti evidente

l’emendatio ex ingenio causa copista sciatto sciagurato

ci sono a volte codici non descripti che però

si rivelano di nulla utilità e allora si cena asciutto

non si cena neppure si dorme poco e male

urge spogliare i mss operare con criterî di sana empiria

tutto il lavoro è evidente fu condotto

con scarsa diligenza tanto da lasciar guasti

alcuni luoghi che si sarebbero potuti

benissimamente correggere con poca spesa

gettandovisi a tutt’uomo s’intende

balzi du même au même

press’a poco il testo volgato

ma dove sono avvenuti gli scolorimenti e le rasure?

nella scrittura negli ornamenti

nelle rubriche

nel colofone

l’originale di questa raccolta si teneva perduto

prima che per puro caso gli venisse a mano il ms

è solo il testo di confronto per far ordine

nella congerie delle varianti il rimedio

per medicare un luogo corrotto quando non

sia possibile ricorrere a una lezione tràdita

gli s’afforza la convinzione che

il membranaceo sia il libro più solido

di tutta la storia i margini esterni e quelli

dell’intercolunnio sono sempre proporzionali

stabilire se prima della cosa la parola o ecc.

è ponzar soverchio e sottile

per consolazione propia

giusto a passar maninconia

stenebrare i misteri

tutto dipende da una mera combinazione d’accidenti

dove a e ba s’equivalgono s’accartocciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COSTA OVEST – 01
  … e tu mi accompagnavi tra i turisti e i bagnanti / spiaggiati su un lido della Costa Ovest Read more.
ALLUDO
Flutti rotti. Vetri. Incagli. Voce! “Sono il tuo pupo”. Spirale gutturale. Di pancia. “Dove mi hai messo?” – Sclerato, lacerato Read more.
SPORE – 509
la cosa, però, è finita lì. Read more.
MINIERISMO
a un tratto, era una giornata invernale, abbiamo visto uscire da sotto dei tizi sporchi di fango dappertutto mi raccontò Read more.
ESTATE ’96
Ci spalmammo l’argilla sul corpo e in pochi minuti sentimmo le giunture rigide, la pelle incrostata, era bello però avanzare Read more.
6)
dove tutto è pigro e grigio i miei occhi guardano il sole varcare la soglia – le foglie sono morte Read more.
#
succhia l’occhiello per rimbandolare il filo di pezza della bambola. succhia le mammelle. ha l’estetica del gesto, la pornografia dell’atto, Read more.
BUCHI 3.
Sei in punizione nel contorno. A volte intorno è bianco. Nella terra è più difficile è meno distinto. Nell’asfalto si Read more.
QUADRO 10 – 2/12
Parliamo (parlare è bene: completa la nostra educazione) Parlare muove il cuore e non costa molto Un freddo sole s’aggira Read more.