ITALIANO MARTINI-POP

mettemmo le nostre maglie a una cascata d’accqua

che cera una temperatura dai 20 ai 25 sottozzero

i pidocchi pareva che erano morti quando

mettemmo le maglie alsole accominciarono

a caminare che parevano tutti bersallieri

e stammo lì fino in maggio

in maggio accominciò lazione del montesanto

montecucco e montevodice che il vodice mi ricordo

che ho letto dentro il radio corriere che mi sono tenuto

da parte questo trafiletto poi non miricordo

piu dove lo messo che fu concuistato dai fanti

colla fanfara chela diriggeva toscanini io ero

un bersagliere ma cera i fanti che andavano su

e toscanini diriggeva la fanfara

arrivammo in una stazzione credo che era

udine di notte buio e fu che si fermò

il treno-ospedale e noi bersallieri

tutti li che si guardava se sivedeva qualche duno

dove andate voialtri? fa un soldato

col braccio destro alcollo

studiavo dafare il ferroviere

lassu ci dicono macchina

qua ci dicono car ci fosse

lei ci rimanerebbe qui?

i germanesi non l’ho sentiti a parlare cosi

parlavano tutto il suo dialetto

visto anche liniziativa contro i stranieri

se un giorno dovrebbero amazarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FRAMMENTO 1
  Orizzonte dal latino Horizon, che limita. Sottointeso è Kyklos – il cerchio. Una delle possibili destinazioni. Una delle moltissime Read more.
SOSPENSIONE
sospensione non era che svilimento del vuoto e il senso tattile dell’abbandono nello sradicamento del se diverso o tempo inverso Read more.
2/10
Com’è la notte, galileo Chiara, maestà, chiara … Tutta colpa del gatto (se ne sta dietro i vetri a guardare Read more.
da MITOLOGIA DEL CENCIO – n.19
Cristalli di enigmi voltarti Lo sguardo retro di chi sa Già marce le gioviali canne Spaziate sul greto del fiume. Read more.
GLACIAZIONI, SPONDILOSI, SINTROMI
Uscendo dall’incontro si presenta la montagna e nel coltroluce la sua criniera di pini ed alberi uno a uno smerletta Read more.
GLI EFFETTI (6)
inesatta ma la] topografia rende la sterilità dei luoghi sterza via come alcune luci incandescenti alcune sàltano e còlano in Read more.
DENTRO / FUORI – 8
Fuori: l’archetipo di un processo incontrollabile, l’apparenza sensoriale e il paesaggio inconoscibile, la rivolta che si tradisce e la follia Read more.
BOCCA
Ho sognato che ero dentista e dovevo togliermi un dente, cercavo altri dentisti ma nessuno voleva togliermelo ed ero costretto Read more.
HO SETTE ANNI
Siamo nello studio. Luci puntate e buio. Con forza e fermezza il dottore mi strappa entrambi i lobi nei quali Read more.