VERNISSAGE IV

dav_vivid
frantuma un’audiocassetta sino a ridurla un mucchietto di oggetti alieni di dubbia gestione nel timore che si possano dimenticare fotografa e riprende la lettura del libro niente rancio per gli scassa cazzi ma combina con le donne che guariscono l’amnesia con tre uova e tre limoni nel vecchio cimitero ansimando contenti perché poi fanno altro

capisco qualche parola la rinascita la creazione il rapporto con due cantanti lirici e nozioni di fisica quantistica l’ostensione esplicativa della cinghia dei pantaloni per la teoria delle stringhe tacchi a spillo ed abiti da sera mentre il cantante lirico si confida con l’artista amica: mai e poi mai avrebbe cantato nel cimitero e in luoghi impervi con vestiti inadeguati così poi la cosa continua in altre stanze

ampi locali destinati a lunghe e brevi risate modulate in toni differenti nei segmenti di tre partiture la risata conclusiva è il commento più opportuno con la risata riflessa dei partecipanti ad effetto di uno scatto di un silenzio di una smorfia impennata a capriccio della performer dritta impettita quasi truce nelle brevi pause tra una frazione e un’alta agevola ciò che la natura ha sottinteso in tutto e per tutto neutra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DI DOMENICA
Mi piace di domenica andare nei paesi dove non conosco nessuno. Come ospite non invitato curiosare fra strade che non Read more.
DIDASCALIE 6
1. Dove finisco io E dove cominci tu Che sei sempre io E pure non lo sei più 2. Una Read more.
AFORISMI IN SOSPESO
siamo il risultato di   un esordiente attempato può ancora   il cane muore dalla felicità dopo aver rivisto   Read more.
(PRIMO E SECONDO ADDIO)
Non esistono addii, al paese: Ci incontriamo e poi ci salutiamo, Alla prossima volta, anno stagione mese – Niente addii, Read more.
FREDDO
A una sconosciuta dal senno lunare.     Poi si è voltata un giro, due tre, la giacca lunga il Read more.
DIVELLERE
possono trasmutare l’uno, e prima ancora la ragione, per forma di malaria. sono situazioni. soltanto Ippocrate sostenne che una quantità Read more.
LACRIMAE RERUM 16
(ripelliniana)   “Lasciatemi in pace, sarabanda di grida, cacofonia di demoni che bussano con facce grifagne ai vetri invocando la Read more.
CHIROMANZIA
Chissà perché scorrono per rincorrersi senza trovare il punto, assetate e incallite, testarde di pieghe. Chissà perché si biforcano e Read more.
NON PENSATECI NEANCHE
Nulla d’insolito in un bar, alle diciannove e trenta, se un uomo e una donna ordinano due spritz senza guardare, Read more.