IL CUCCHIAINO della domenica: (cimitero di San Michele, recinto XV – settore evangelico)

Non posso dire di avere provato la stessa emozione che provai davanti la tomba di Pound. A dirla tutta ho un ricordo vago: temo persino di non essermici soffermato. Eppure Iosif Brodskij è sepolto a due passi, anche lui nel recinto XV – settore evangelico del cimitero di San Michele, e certamente gli avrei fatto la visita che meritava, l’avessi conosciuto e amato come l’ho conosciuto e amato dopo. Che faccia abbia adesso? E’ improbabile sia la stessa di allora, considerato che è morto da 23 anni e due mesi. Assurdo, poi, pensare possa bere ancora vodka o fare bolle di sapone, nemmeno sottoforma di spirito. E’ solo in un paio di poesie che mi è possibile ancora incontrarlo com’era, anzi, per l’esattezza, in una: stretto in un abitino blu mentre è in viaggio verso l’amata Cape Cod – “l’uomo riflette sulla propria vita come la notte sulla lampada” – ma anche sulla propria morte, aggiungo io. E infatti lui rimugina sugli anni passati dal quel giorno, che sono 23 dicevo, ma stranamente non ne cava fuori nulla. Mi da’ una pacca sulla spalla e mi sorride: per essere stato, o anche solo passato davanti la sua tomba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ALTRI FRAMMENTI (14)
Nell’età felice, narrata in antichi miti africani, Dio viveva con gli uomini che trascorrevano la propria esistenza senza fatica. Gli Read more.
da RAPSODIE (18)
l’infinito trascurabilmente minimo del peso superficiale d’un cubo della decima parte di un metro Read more.
SEI SOTTO SETTE DUNQUE SEI
non va bene così così non va bene la banana stanotte il tuo giusto frutto domani quali insalate consoleranno il Read more.
BENESSERE MILITANTE
Prologo Parcheggio: s.m., piazzale o parte di via urbana o sotterraneo, in cui si possono lasciare in sosta le automobili, Read more.
IL FUMO 2 (da Favole del ’68)
per una totale autocritica ci sentivamo morti sotto seppelli cimine erano fiori renne pesciuzzi ma di dad e usvardi proprio Read more.
PER TUTTA LA MORTE
Mi dici per tutta la vita, e io come al solito positivo a tutto bottone rispondo: guarda che per tutta Read more.
CITTADINANZE
Le palme filifere hanno preso casa in via Mercatelli tra i numeri 9 e 17, ospiti nel boschetto di sambuco Read more.
REPLICHE 2 – STIGMA] [ITS
non-nominata]. [percorsa se duplicata sbiadita si danneggia in figure di filigrana proietta dal controripàro ma fuori controllo scàrto aggiunto di Read more.
SOTTO…
Sotto il pergolato della lunazione-moria I carnefici della luna-agonia Che mai ci dicono? E dicono che   Il coltello, parendo Read more.