l’asteroidicello gamma (il lavoro mentale) 43’78

sciacalli
(26.09)
dai più piccoli ai meno piccoli quando si parla di sciacalli puttanamia non c’é alcuna differenza di peso. vale per tutti una nostra identica minuta collera.
nell’ordine del tutto contingente eccoteli: silviobenedetto anselmocalaciura enzosellerio leonardosciascia. un teatrasticante di riporto un giornalista rifinito un editore vedovo uno scrittore governativo.
il primo compare la prima volta in questa nostra incredibile città con un immane cristo natalizio alto 7 piani in piazza politeama. il secondo dirige con notevole automunificenza una tv privata. il terzo continua a vendere foto scattate dalla sua mano sei secoli fa. l’ultimo ha cospicui traffici e simpatie con la dirigenza industriale del parastato.

passata rapidamente quella piccola collera scorgiamo meglio il pianeta dove queste persone si agitano: é umido grigio gravitoso. 2° di un sistema epicentrale con nane bianche che si porta stancamente attorno 9 altri quasiasteroidi come quei ladroni.
alla serenità seguita alla piccola collera segue la comprensione. e in questa trovo d’essere anch’io un piccolo sciacallo ma comodo e in un 3° pianeta scintillante attorno a una giovane d’oro. e me ne faccio questo di questa mia sciacalleria. soltanto questo. qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LA TERZA FIGLIA
A volte, quando anche la seconda fra le tue figlie è rientrata, saranno le quattro del mattino, e tu finalmente Read more.
INTERNO UNO
Quando l’Uomo creò Dio, Annabianca era impegnata in un’altra conversazione, perciò non vide sorgere la Luna et le Stelle, né Read more.
NIENTE E’ DIVERSO E SE E’ DIVERSO NON E’ MAI VERAMENTE DIVERSO
I 6 effetti benefici del bicarbonato. I 5 vantaggi della frutta secca. I 9 cibi più ricchi di iodio. Gli Read more.
(capitolo quattordicesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE
La dottoressa citofona a Gina e le dice di chiamare l’ascensore. Il computer è riparato. Gina preme il pulsante, attende Read more.
ora che (6)
– lo scrivere e il parlare sono presi a pesci in faccia dal fare – appunto tu cominci a fare Read more.
IO SONO JACK SMITH (II)
Non saluto alle spalle della gente. Io sono jack smith. Se ti giri dopo che ti ha detto addio non Read more.
IL FLUSSO
C’è questo flusso e bisognerebbe eliminarlo. O meglio, sarebbe meglio se non ci fosse. E invece c’è. È in posizione Read more.
ora che (5)
‘ehi tu’ (ma si ‘ehi tu’) ‘io’? ‘tu, dove stai andando?’ ‘non posso?’ ‘hai con te il biglietto?’ ‘certo che Read more.