LA SUGNA

Da Shakespeare sin a Schubert…
La pesante busta che la notte ebbe lasciata
Nella buca delle lettere del sole
Non declinò punta nuova né al sciupo volle
Nel baratto l’inconveniente di parole…
Quel che ci lascia il postino è a pena un ticket
Di spine che ci illudé esserci in là un fiore
O un petalo energumeno sfasciato sullo stilo
Quel che ci lascia appena è un tanto d’osso
Autosilo a un soliloquio… Quia umbræ?
Se su noi vaneggia, ñacurutú, la pesadumbre
Del cielo sunteggiato dalla sugna
Quel che restò è un violoncello di chiodi per rea spugna
Che celebra della viola da gamba il de profundis:
Che c’alberga in occhi di Perdìta o di Despìna
Negli acidi dei corali coralli e dei cuor vermigli
Di Winter’s tale o di Winterreise?
Il colùbro non ha veleni in carabina
Che per Isabella Laudòmia o Margherita
Per qualsiasi femmina di un macchiaiolo o un fauve
Fauverina se il mestruo zompa su una profiler
D’assassina!

(da Frammenti nel dialetto della Focide)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LA TERZA FIGLIA
A volte, quando anche la seconda fra le tue figlie è rientrata, saranno le quattro del mattino, e tu finalmente Read more.
INTERNO UNO
Quando l’Uomo creò Dio, Annabianca era impegnata in un’altra conversazione, perciò non vide sorgere la Luna et le Stelle, né Read more.
NIENTE E’ DIVERSO E SE E’ DIVERSO NON E’ MAI VERAMENTE DIVERSO
I 6 effetti benefici del bicarbonato. I 5 vantaggi della frutta secca. I 9 cibi più ricchi di iodio. Gli Read more.
(capitolo quattordicesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE
La dottoressa citofona a Gina e le dice di chiamare l’ascensore. Il computer è riparato. Gina preme il pulsante, attende Read more.
ora che (6)
– lo scrivere e il parlare sono presi a pesci in faccia dal fare – appunto tu cominci a fare Read more.
IO SONO JACK SMITH (II)
Non saluto alle spalle della gente. Io sono jack smith. Se ti giri dopo che ti ha detto addio non Read more.
IL FLUSSO
C’è questo flusso e bisognerebbe eliminarlo. O meglio, sarebbe meglio se non ci fosse. E invece c’è. È in posizione Read more.
ora che (5)
‘ehi tu’ (ma si ‘ehi tu’) ‘io’? ‘tu, dove stai andando?’ ‘non posso?’ ‘hai con te il biglietto?’ ‘certo che Read more.