l’asteroidicello gamma (il lavoro mentale) 20’78

trivia nei pleniluni
(01.07)
– forse che mi capita ancora d’arrabbiarmi? oh no. no.
– luglio pieno di ceneri più o meno vulcaniche. umori silicei (nelle province paretofrontali)
– anche i ragazzi quando parlano lo fanno scoppiettando ma senza emettere scintille.
– luglio 1978 non accade nulla. non s’accende nulla. l’elezione del pr della rep s’addice a un tempo cosi e cosi.
(la fatica per evitare gli aggettivi)
– le proposizioni si mostrano subito senza mutande. pronte. e hanno ragione. ma passando ri¬sento dire da qualcuno (e non voglio guardarlo in faccia) ‘non sono i comportamenti degli uomini che determinano la forma dei modelli. é vero il contrario. é la forma’. – che te ne faresti di queste (e anche di quelle) proposizioni. ‘quelle’ dove per esempio trivia nei pleniluni sereni
plenilunio. parola pastosa. da
– no non m’arrabbio

ma si bloccato in un angolo. placcato. se mi muovo la più forte tra le mie certezze avere la lingua in bocca si schianta.
se non mi muovo: il riso continuo trasforma la mia apparente immobilità in effettivo disastro.
un radiofaro gira da mesi su tutte le mie teste su tutti i miei corpi. impregna della sua frequenza tutti i miei ritmi intracellulari. mi placca. quindi mi smorfia. infine comincia a togliermi la buccia.
io? noi? le masse? il potere? – sob (forattini (ma anche gli altri) non ha mai saputo dare fiato visivo al teorema ‘sob’) fare ritratti. soltanto ritratti. che é il miglior paesaggio.
e c’é linea. e anche confine.
e soprattutto avendo tali requisiti e avendone altri anche più precisi può essere docilmente ‘diminuzione illimitata’.

ritratti sottrattivi. smalto. lo smalto poverino.
io acquaragia? acquaragia in crisi. quasi acquerugiola.
ritratti di autoritratti in serie: qui comincia klee li finisce vermeer.
mi chiedi: chi sarebbero? dico: chi sarebbero se ci fos¬sero. no klee e vermeer sono due dei sette tic esitativi che mi assalgono quando tento di elaborarmi.

facendo ritratti anzi: facendo cose che chiamerei e vorrei sempre chiamare: ritratti ti libererai di ogni tentazione.

é tutto pagato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ora che (4)
– ora che paolo daniele valentina beppe silvana sono soltanto 5 nomi e manca la moka express (ma ora finalmente Read more.
LA CAPITALE NATURALMENTE E’ PRONTA A SORPRENDERTI OGNI GIORNO CON LE SUE RELAZIONI SESSUALI NELLA SFERA INTIMA – MA LE
Noi, per la verità, ci siamo trasferiti presto. Mia madre rimase incinta e siamo tornati a vivere in paese. Abbiamo Read more.
Insomma, fai qualcosa
Dimmi che mi amerai per sempre ma va bene anche se mi scrivi una porcata basta che ti impegni.   Read more.
IL LUOGO DELLA LIBERAZIONE
Giungemmo al Luogo della Liberazione dopo un lungo percorso in un buio impregnato di aghi, attraversando col fiatone a passo Read more.
LUOGHI DELLA CAMMELLA FAKROU
Succhiando il suo gelato, che, come sappiamo, nonostante sia già nominato nella Bibbia nel passo in cui Isacco offre a Read more.
ora che (3)
– ne parli così con chi ha il dovere di parlarne comunque – sull’acqua del lavandino sta un mazzo di Read more.
L’INVESTIGATRICE
Ma se seguo posso sperare di essere seguita? Mi bracca, sapete, mi ha anche stripolata, sapete cosa vuol dire stripolare? Read more.