Nella casa di Valentino Zeichen* hanno parlato del rapporto fra la scienza e la poesia di Valentino Zeichen, che essendo morto nel 2016 non era presente

Si evince che si preoccupava per la morte delle sirene – insieme all’inquinamento da Co2, agli shampoo e allo scolo nelle bolle dei detersivi – la figa secca delle ragazze lo preoccupava di meno – mensole di deodoranti per ascelle – in aggiunta alle molecole che ti fermano per strada fuggendo. – dal 1983 a oggi la situazione non è che peggiorata – Lui, come per magia, l’aveva previsto e, alla fine, è morto – anche se è difficile comprenderlo nella visione di un mondo a sé.

 

I poli sono roventi per mostrare le anomalie tecniche e arrostire in una recente riproduzione. – Già da trent’anni il percorso di sensibilizzazione avveniva nelle gabbie – erano matti, erano giovani – mentre l’universo si espandeva e i gas invadevano il suo corpo solido – Bisogna immaginare una linea atomica senza per forza essere amici – non basta aggiungersi al calcolo residuale delle stelle in movimento – è risaputo che i combustibili fossili sono un traffico apocalittico.

 

L’umanità è chiamata a 10.000 gradi, per cui nel prisma l’armonia diventa irrespirabile – le massaie con i loro candeggi sono le più pericolose – Cantano in coro: “Tu che c’hai tempo, parlaci tu!” – e intanto gli scorrevano davanti i millenni, gli anni, i compleanni e le clessidre che si rovinano in fretta – sono la pancia del tempo – Aumenta l’entropia, aumenta il caos – ma la paura è ormai lontana, perché è a questo punto che si legge il silenzio – “Niente panico, gente! È solo il Big Bang!” – non si spingeva oltre, non gli piaceva.

 

Adesso, però, concediamoci una breve pausa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LA TERZA FIGLIA
A volte, quando anche la seconda fra le tue figlie è rientrata, saranno le quattro del mattino, e tu finalmente Read more.
INTERNO UNO
Quando l’Uomo creò Dio, Annabianca era impegnata in un’altra conversazione, perciò non vide sorgere la Luna et le Stelle, né Read more.
NIENTE E’ DIVERSO E SE E’ DIVERSO NON E’ MAI VERAMENTE DIVERSO
I 6 effetti benefici del bicarbonato. I 5 vantaggi della frutta secca. I 9 cibi più ricchi di iodio. Gli Read more.
(capitolo quattordicesimo) E GLI AVOCADO SPARIRONO NEL GIRO DI UNA NOTTE
La dottoressa citofona a Gina e le dice di chiamare l’ascensore. Il computer è riparato. Gina preme il pulsante, attende Read more.
ora che (6)
– lo scrivere e il parlare sono presi a pesci in faccia dal fare – appunto tu cominci a fare Read more.
IO SONO JACK SMITH (II)
Non saluto alle spalle della gente. Io sono jack smith. Se ti giri dopo che ti ha detto addio non Read more.
IL FLUSSO
C’è questo flusso e bisognerebbe eliminarlo. O meglio, sarebbe meglio se non ci fosse. E invece c’è. È in posizione Read more.
ora che (5)
‘ehi tu’ (ma si ‘ehi tu’) ‘io’? ‘tu, dove stai andando?’ ‘non posso?’ ‘hai con te il biglietto?’ ‘certo che Read more.