(capitolo secondo) E GLI AVOCADO SPARIRONO IN UNA NOTTE

Alle tre di notte voci nella strada. Aggiusto la vista dietro le persiane. Non c’è luna. La poliziotta illuminata dalla luce blu intermittente. Due agenti scostati dal gruppo, sotto la mia finestra, alzano gli occhi: – Curiosi! – dicono, a voce alta, perché senta. Data l’ora chiunque si sarebbe affacciato al trambusto. Caldo, scirocco. A quanto capisco, la signora del palazzo accanto trova gli effetti di lanci di uova nella cucina ed è convinta che siano i tiri della sposina del primo piano e di suo marito, l’Allenatore. Da finestra a finestra. Impreca e maledice la coppia. La poliziotta al centro dei litiganti ascolta. Al momento buono accenna col capo al portone chiuso. Recupera dalla tasca un mazzo di chiavi, ne sceglie una al tatto. Si scosta, apre e sparisce dentro seguita dai tre. La luce del pianerottolo si accende. Vado dietro la porta. Sento passi per le scale, silenzio e poi brusio. Evito lo spioncino. L’eco delle storie. Allenatore, consorte cantante e cognato sporcaccioni. No, le vicine madre e figlia tette al vento. E le effusioni di mezzogiorno nel corridoio, con le finestre aperte? L’arpista del primo piano ha parole di rimpianto per i tempi in cui il figlio del fontaniere si liberava dei fumetti tirandoli dalla finestra. Oggi peggio. Ha trovato una scatola di preservativi gettata chissà da chi nel suo balcone. Se non il padrone di casa, morto, sarà stata la madre, il padre, la sorella o l’ultima delusa, dopo aver scartabellato tra i cassetti del defunto. Un atto poco misurato. Improbabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INCANTEVOLI POLLUZIONI
è arrivato Enrico mio dolce sodale che quel malmostoso di Newman ci ricama su con perfida e infida giaculatoria sui Read more.
DISINFETTARE GLI UTENSILI PER EVITARE INFEZIONI
Io le persone che amo non le voglio vicino a me. Ciò, nell’ambito della psicologia, può essere visto come un Read more.
ORE O SECONDI
ore secondi e mai uno tornato indietro l’ennesima rissa in discoteca e mai una in un museo dimmi dove sei Read more.
SULLE RIVE DEL TONTO (39)
Elio mi regala come regalo di compleanno un cofanetto. I gioiellieri amano conficcare dentro ogni loro cofanetto un anello o Read more.
IL CUCCHIAINO della domenica (diario – odierno – della guerra al maiale)
Ormai si assiste all’incredibile. Ma io me la godo e mi sento un cazzo e mezzo. Perché al contrario dell’utente Read more.
l’asteroidicello gamma (il lavoro mentale) 41’78
letizia (11.09) letizia: ‘si sta facendo un baratro tra quelli che leggono fantascienza e gli altri. non lo capisco. io Read more.
SE VUOI CAPIRE LO SPECCHIO
Contrario al leggere devi parole mie le capire vuoi se perciò, dell’inversione mondo il è mio il e specchio uno Read more.
GEOMETRIE VARIABILI
Il cerchio può essere un quadrato, e il quadrato un cerchio; l’insegnante insegnato: così si chiude il cerchio. Read more.