IL DROP OFF

Come vedremo, la semplice osservazione dell’umor nero di questa coppia non basterebbe a spiegarci uno stato d’animo tanto malefico: siamo costretti a scavare in profondità – a sperimentare teorie – a trovare risposte plausibili. Monsieur Masculine e Madame Feminine, dunque, già opportunamente ristorati con sigarette d’oppio, infileranno l’uno nello sfintere dell’altro un tubo cavo che induca vitalità artificiale nel corpo. Si spera in un effetto esilarante tramite l’alito che uno insufflerà nell’animo dell’altruno. Crediamo sia possibile che il sangue torni al suo colore naturale. Che rifluisca correttamente tempo trenta minuti. Che la vescica di Monsieur Masculine si distenda e che Madame Feminine, il cui vero nome è Ivana Clara Maria Fiamma Diletta, viva una nuova primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SIFONOFORO 35
l’aria è più scura. cessano le telefonate. il vento aumenta. chiamo al telefono l’ospedale civico. non risponde nessuno. richiamo. la Read more.
AMORI FOTOVOLTAICI
Grazia è come una coperta soffice mentre mi nascondo nell’ astrolabio che sutura ferite di altri mondi quelli che mi Read more.
LA BARBIERA
Ho visto Sophie, quest’automa di ultimissima generazione, e dico che è stupefacente. L’approssimazione umana è quasi perfetta. Non fosse che Read more.
7 marzo 2009 (Tra arti e Con giunzioni)
Se ti guardi addosso, il migliore posto dove pensare di vivere è un vestito. Non una casa con libreria, né Read more.
R.I.P.
La lingua come un virus che s’ingorga nei penetrali del tempospazio perduto. Va. Senza pensiero. In movimento. Alla ricerca. Dell’opera Read more.
NON C’E’ MODO
non c’è modo di salvarsi dalla vita nemmeno con la morte allego due copie del curriculum vitae e carta d’identità Read more.
Urui e Utrì (XXIII)
Arraggiunavanu i nummari intra iddi; spartevanu assummavanu, pigghiavanu arrialavanu, sparravanu curtigghiarii. Ucinco taliava asopanza vacanti: nenti sarbato, nenti caminari. A Read more.
FUORI DA
Così ci disse quel lupo. Il tempo attiene all’esistere e non all’essere. E forse non a tutto l’esistere, ma solo Read more.
SPERMICULTURA
Questo caffè è il risultato di un incidente. Perché il minuto/minuto e mezzo che ho impiegato per sorbirlo, per riporre Read more.