CHE FATE

Due donne canute
Ottantanove Novantacinque
Occhi spenti
Fessure di prato
Affollate di chimere
Luce di bastone bianco
Due donne sedute
Su sedie centenarie
All’angolo della strada
Dove il sole abbatte
Il loro freddo
Un passante
Che fate
Sorde rispondono
Guardiamo la giornata che passa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ORE O SECONDI
ore secondi e mai uno tornato indietro l’ennesima rissa in discoteca e mai una in un museo dimmi dove sei Read more.
SULLE RIVE DEL TONTO (39)
Elio mi regala come regalo di compleanno un cofanetto. I gioiellieri amano conficcare dentro ogni loro cofanetto un anello o Read more.
IL CUCCHIAINO della domenica (diario – odierno – della guerra al maiale)
Ormai si assiste all’incredibile. Ma io me la godo e mi sento un cazzo e mezzo. Perché al contrario dell’utente Read more.
l’asteroidicello gamma (il lavoro mentale) 41’78
letizia (11.09) letizia: ‘si sta facendo un baratro tra quelli che leggono fantascienza e gli altri. non lo capisco. io Read more.
SE VUOI CAPIRE LO SPECCHIO
Contrario al leggere devi parole mie le capire vuoi se perciò, dell’inversione mondo il è mio il e specchio uno Read more.
GEOMETRIE VARIABILI
Il cerchio può essere un quadrato, e il quadrato un cerchio; l’insegnante insegnato: così si chiude il cerchio. Read more.
FINISSAGE
sinceramente non ricordo ma poi l’antropologa ha parlato di hemingway e di creta giove arianna labirinto minotauro e picasso sino Read more.
LA BREVE
Conoscessimo la natura degli scandinavi avremmo niente da stupirci per l’incredibile candidatura al Nobel della quindicenne Greta Thunberg su proposta Read more.