NON MANCHERO’

Non mancherò, dico
allo specchio vuoto
mentre mi nascondo
dietro un dito
Non mancherò, dico
alle albe affollate
da pecore già contate.
Alle chiocciole disseccate
sulle sterpi, sugli steli
dei cardi, a fine estate.
Non mancherò, dico
a un paio di scarpe leggere
che non calzerò mai più.
Alle gru che viaggiano chiassose
sulle pianure nebbiose, e sulle
pozzanghere che riflettono
le nuvole di marzo, che
splendono umide e bianchissime
come biancheria
stesa ad asciugare.
Alle persiane ammuffite
che in primavera
cinguettano al primo sole
come sartine smemorate.
Alle scatolette di tonno
e alle gorgiere appassite.
Ai boschi obliqui
e pensosi, evaporati
dalle mappe tolemaiche
del sonno.
Al fatuo girellare
sugli orli,merletti
spumosi di acque buie.
Al silenzio che emerge
dalla neve
con la grazia lieve
di un ermellino.
A un gregge che da lontano
biancheggia
nel sorriso del mattino.
Alla forbice che sanguina
aggrappata
al dito più tagliente.
Al niente momenteneamente
fissato nelle smorfie
di un cuscino stropicciato.
Al ragno che fonda il suo reame
nel vuoto stabilito dal fogliame.
Ai fiori
che sorridono alle spalle
di quanti si soffermano
a mirare le cicogne.
Alle tortorelle grigiogialle
che entrano ed escono
dalla luce temporalesca
della valle sottostante.
Al leggiadro tirocinio
dei passeri sul balcone,
con i quali io divido
la mia vita in briciole,
in belati al crepuscolo,
in fumo,in fiumiciattoli.
Ma tu hai compassione
di tutte le cose, mia
rondinella-giocastra,
mia consorte-bambina
sai che ogni pentola
sul fuoco
è anche una strega americana.
Che anche gli abiti disabitati
sono sempre abitati.
E che anche tutto ciò
che non assomiglia alla vita
può essere ancora vita-
può essere ancora felicità.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* * *
Con il disavanzo endemico avente carattere di malattia gli animali e i vegetali di un dato territorio si ammalano e Read more.
SPIRITELLI ROSSI SUI CIELI ITALIANI (liberamente ispirato alle osservazioni di Roger Spinner – Osservatorio di Montsevelier – fonte ANSA)
Spiritelli rossi lampeggiano sopra un temporale nel nord Italia La tempesta si accanisce contro Veneto e Lombardia Gruppi di spiritelli Read more.
PERDE PEZZI
la casa vive e muore in aria perde pezzi si affloscia sulle fondamenta la polvere disegna l’aria ” song of Read more.
NON MI CHIEDERE
Non mi chiedere dove sei perchè non scrivo se ti amo io sono un’isola non potrei esistere se non ci Read more.
ora che (19) – marzo 1980 –
‘quando ti vedo?’ ‘quando vuoi, da qui non mi muovo’ – ora per favore tu dovresti scostarti un po perché Read more.
SOMMOSSA
Oggi mi sento Ottocentesco e voglio organizzare una sommossa. Ci appostiamo, tutti e mille, intorno al crocevia dove arriverà il Read more.
GIACENZE DI MAGAZZINO
pane e cioccolato pane bianco pane nero pane duro pane e panelle pane con milza pane di stelle pane di Read more.
LE OSSA CONTANO
Le ossa contano come le costole rinforzate delle petroliere gli spilli imbastiti nell’orlo delle gonne la sensibilità “alle palpebre di Read more.