SULLE RIVE DEL TONTO (14)

Ancora un’alba.
Le mille ridondanti tagliole di un sogno ristagnano fra le marezzature del guanciale.
L’occhiaia di oggi è sputata uguale all’occhiaia di ieri.
Le goccioline di pioggia stamane non fanno il tipico plif plof! Ma nelle pozzanghere i soliti cerchi d’onde plumbee imprigionano le nuvole afone del cielo agostano squarciato da lampi squillanti. 
Passi frenetici regalano fregole al pigro sentiero di foglie marcescenti che, abbandonato dai più, si perde nel folto di un bosco vecchio di giorni. Accompagnandolo senza chiedere nulla in cambio, ad un certo punto della notte si giunge in una radura al centro della quale, tra le stoppie, crepita un fumoso fuoco da bivacco. I gelidi pallori di una luna assai occhiuta smacchiano i tavoli e le panche di pietra. E in sordina, tra i rami più in alto, accordando ben benino le orecchie, si sente il mormorio rossiccio degli aghi di pino.

Un bruco smeraldino si contorce accanto a un filo d’erba secca: lo divoro con gli occhi salvandolo, una volta per tutte, dagli assalti corali delle formiche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I TACCHINI
Questa è la poltrona di mio cugino Miguel. E lì c’è il suo adorato Alfredo, coniglio rosso di Borgogna di Read more.
COSTA OVEST – 01
  … e tu mi accompagnavi tra i turisti e i bagnanti / spiaggiati su un lido della Costa Ovest Read more.
ALLUDO
Flutti rotti. Vetri. Incagli. Voce! “Sono il tuo pupo”. Spirale gutturale. Di pancia. “Dove mi hai messo?” – Sclerato, lacerato Read more.
SPORE – 509
la cosa, però, è finita lì. Read more.
MINIERISMO
a un tratto, era una giornata invernale, abbiamo visto uscire da sotto dei tizi sporchi di fango dappertutto mi raccontò Read more.
ESTATE ’96
Ci spalmammo l’argilla sul corpo e in pochi minuti sentimmo le giunture rigide, la pelle incrostata, era bello però avanzare Read more.
6)
dove tutto è pigro e grigio i miei occhi guardano il sole varcare la soglia – le foglie sono morte Read more.
#
succhia l’occhiello per rimbandolare il filo di pezza della bambola. succhia le mammelle. ha l’estetica del gesto, la pornografia dell’atto, Read more.
BUCHI 3.
Sei in punizione nel contorno. A volte intorno è bianco. Nella terra è più difficile è meno distinto. Nell’asfalto si Read more.