Su “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino

Fin quando si tratta di parlare male di Andreotti non ci sono problemi, siamo tutti d’accordo sull’orrore, la gobba, le trame, su quanto quello, lo statista democristiano, fosse assai brutto, con i topi in cantina a rosicchiare il cadavere in camicia di popeline del povero Aldo Moro, i problemi cominciano invece quando occorre mostrare quant’è misera e piccolo borghese Roma, una città dove è impossibile essere artisti, dove l’eventuale modello cui è ispirato il personaggio di Servillo altro non è che un trombone con foulard, Dudù La Capria, dove il massimo lirismo elegiaco municipale consentito è semmai Renato Zero vestito di bianco con la colomba che gli caca sulla bombetta del medesimo colore. Ecco perchè “La grande bellezza” non c’è, non esiste rispetto a se stesso, così come non c’era “Habemus Papam” di Nanni Moretti, un film non meno fallito per timidezza nei confronti della tiara, della pantofola papale, dell’anello del pescatore di Lavinio Padiglione. Ma io dico, se hai soggezione verso il potere mettiti a fare il chitarrista classico, no? Se non l’hai capito sono affari tuoi.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PARTE DELLA CATENA GANGLIARE
I più antichi colonizzatori delle terre emerse sembra siano stati i cognomi costituiti da uno scheletro esterno, non quelli con Read more.
CON LA MONETA
Con la moneta corrente di un paesaggio i morti ci ripagano, non vanno, anzi, ritornano qui altrove nei paraggi, sul Read more.
OGNI TABELLINA HA UN SUO COLORE
Ogni tabellina ha un suo colore, come la mattina dalla finestra che va dal blu all’arancione.   Quella del tre Read more.
QUI SI FANNO TRAMEZZINI CON GAMBERETTI BOREALI
sciabordio assordante e schiuma tanta schiuma e viscide alghe rivoltolate rabbiosamente insieme alla sabbia strappata via al fondale da marosi Read more.
VARIETY (4 tempi sincopati) – 2
fatto l’esempio il] treno che brucia i binari sono sassi della tombola piove da riempire stringhe il ponte girevole uno Read more.
QUADRO 5 – 18/10
Guardate questo quadro, Maestà Ma cosa gli hanno fatto (è completamente distrutto) … È forse vita questa Volete dei biscottini, Read more.
ATENEO
Che Tripaldi sia uomo degno di stima è un fatto assodato, al di qua come al di là della posizione Read more.
[TUTTE LE COSE SOLIDE]
  Tutte le cose solide svaporano nell’aria il mondo sfibrato di fibra in fibra viaggia in innvervazioni in contorsioni annullato Read more.